TradoSpot recensioni opinioni truffa – 5 cose che dovresti sapere

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

TradoSpot recensioni opinioni truffa – 5 cose che dovresti sapere

In questa mini guida parleremo delle TradoSpot recensioni opinioni, forse truffa?

Attenzione! TradoSpot è un broker offshore! Il tuo investimento potrebbe essere a rischio.

TradoSpot è un broker forex e CFD non regolamentato, gestito da una società estone e una società registrata sulle Isole Marshal.

Una triangolazione di società spesso utilizzata da broker poco trasparenti.

TradoSpot offre una selezione di strumenti di trading, tra cui 50 coppie forex, con un numero di valute esotiche come Dollaro di Singapore, Lira turca, Rand sudafricano, Rupia indiana, Corona svedese, Rublo russo, Zloty polacco, Corona norvegese, Peso messicano, Fiorino ungherese, Dollaro di Hong Kong e Corona danese.

Altri CFD includono metalli spot come argento, oro, palladio e platino, materie prime agricole e energetiche come cacao, soia, mais, grano, caffè, zucchero, cotone, succo d’arancia, rame, petrolio e gas naturale, azioni, indici e una varietà di CFD di criptovalute con tutte le principali monete: Bitcoin, Litecoin, Dash, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Ethereum Classic, Monero, Verge, Swisscoin, Cardano, Stellar, NEM, Qtun, Lisk, Golem, Tron e Wavecoin.

Lo spread EURUSD di riferimento è stato fissato a 3 pips, che è due volte più elevato rispetto ai livelli che i trader considererebbero solitamente come accettabili.

Tutto ciò viene offerto con una leva fino a 1:100 su una piattaforma di trading basata sul web piuttosto semplice.

Il requisito di deposito minimo è fissato a 2500 euro, una vera pazzia per una piattaforma neppure regolamentata.

Il problema è che sui forum di trading i clienti sono incazzati.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Molti scrivono che tradoSpot truffa e scam nei siti inglesi.

Andiamo a vedere cosa abbiamo scoperto.

TradoSpot recensioni opinioni truffa? Regolamentazione e sicurezza

Andiamo ora a parlare nel dettaglio delle Tradospot recensioni che si trovano nel web.

Come già accennato, il sito web TradoSpot è gestito da due società: il primo TradoSpot OÜ ha un indirizzo di contatto in Estonia, mentre il secondo – Stepa Acquiring Ltd è registrato nelle Isole Marshall.

Sfortunatamente queste società non sono autorizzate da nessuna delle autorità di regolamentazione finanziaria del settore, come la Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito, la Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) che abbassa significativamente la credibilità del broker.

Nota che se hai scelto di investire con un broker non regolamentato, la sicurezza dei tuoi soldi dipenderà esclusivamente dall’integrità delle persone dietro il broker.

D’altro canto, i broker regolamentati sono tenuti a seguire regole rigorose, tra cui depositare relazioni regolari, consentire audit esterni, mantenere un certo livello di capitale operativo, tenere i fondi di tutti i clienti in un conto separato e protetto dei creditori e in alcuni casi anche per assicurare i soldi dei commercianti.

Ad esempio, se stai negoziando con un broker regolamentato CySEC, nell’improbabile caso in cui i file del broker vengano dichiarati falliti, saranno garantiti fino a 20.000 euro del capitale depositato.

TradoSpot è un nome che fa riferimento a TradoSpot OÜ, una società estone, che, tuttavia, non è autorizzata dal controllore finanziario locale. In base alle informazioni sul sito web del broker, questa società ha un “Accordo di servizio” Harmide Hold “con Stepa Acquiring Ltd., una società con sede legale nel complesso di società Ajeltake Road Ajeltake Island, Majuro Marshall Islands MH 96960.

Dovremmo notare che un certo numero di altri broker offshore poco trasparenti per non dire truffa ( iForex24 , Tradex1 , PBN Invest, AvaInvestments, FSMSMART, solo per nominarne alcuni) sono registrati allo stesso indirizzo.

A giudicare dai commenti degli utenti sulle nostre recensioni di tali broker, sono molto probabilmente truffe e non abbiamo motivo di credere che la situazione con TradoSpot sia diversa.

La piattaforma MT4 non è supportata!

Sebbene la piattaforma di trading utilizzata da TradoSpot sia una versione semplificata, non può essere paragonata al software MetaTrader 4 leader del settore.

L’MT4 è molto popolare tra i trader e ci sono una serie di ragioni per questo.

Innanzitutto, questa piattaforma ha dimostrato la sua affidabilità nel corso degli anni.

Secondo, è facile da usare e il suo linguaggio di programmazione non è così complicato.

In terzo luogo, l’MT4 offre una serie di funzionalità avanzate: grandi grafici, strategie di trading automatizzate e altro ancora.

TradoSpot deposito minimo, prelievi e commissioni

TradoSpot accetta pagamenti con le principali carte di credito o di debito come VISA e MasterCard, oltre a bonifico bancario.

Tieni presente, tuttavia, che se accetti un bonus di trading da parte del broker, il tuo diritto di recesso sarà collegato a un requisito minimo di volume di trading.

Il requisito di deposito minimo, come abbiamo detto, è di 2500 euro come da immagine scaricata direttamente dal sito del broker, pazzia.

Tradospot recensioni importanti forum italiani

E cosa dire delle TradoSpot recensioni e opinioni italiane?

Se digiti tradospot sul web troverai solo forum che ne parlano male.

Addirittura su ADUC, famoso forum di tutela del consumatore un cliente ha detto di essere stato truffato.

Come funzionano queste truffe?

Molto spesso ti capita di guardare un video aggiunto su uno dei cosiddetti siti web truffa come Bitcoin Revolution e Bitcoin code , dove potresti essere agganciato semplicemente investendo una piccola somma con qualche app o piattaforma di trading all’avanguardia; dicono che puoi facilmente guadagnare migliaia di euro in pochi giorni o addirittura poche ore.

E se accetti di registrarti e lasciare la tua e-mail e il telefono, sarai immediatamente trasferito sul sito web di un broker offshore non regolamentato, dove sarai invitato a depositare i tuoi primi 250 euro e iniziare subito a “fare soldi”.

E non farti ingannare, se le tue prime operazioni risultano essere redditizie.

Questi truffatori manipolano semplicemente il tuo conto solo per farti investire di più.

E senza dubbio riceverai anche una telefonata per convincerti.

Di solito è un “senior account manager”, che prova a convincerti che, se vuoi fare soldi veri, dovrai semplicemente investire di più – diciamo 2.500 euro o più.

E probabilmente investirai anche quei soldi e all’inizio tutto andrà bene, fino al momento in cui decidi di prelevare alcuni dei tuoi fondi.

Questo è quando ti accorgerai di essere stato truffato.

I truffatori troveranno un pretesto per rifiutare la richiesta di prelievo.

Potrebbero affermare che il tuo diritto di recesso è legato ad un minimo volume di operazioni richiesto, probabilmente legato al bonus di benvenuto che hai accettato con così poca attenzione.

Potrebbe essere qualcos’altro, ma in fondo è così, non riceverai alcun prelievo e puoi dire addio ai tuoi soldi.

Non sprecare il tuo tempo ad andare in Estonia, tanto il loro ufficio non esiste e i tuoi soldi sono già da qualche parte in un paradiso fiscale.

Leggi come fare ChargeBack e riavere i tuoi soldi subito!

Come operano i truffatori?

Invia immediatamente una richiesta di ChargeBack alla società della tua carta di credito.

Se sei titolare di MasterCard, potrai farlo entro 540 giorni.

Queste sono nuove regole introdotte dalla società nel tentativo di contenere i rischi finanziari con i broker forex e CFD truffa.

Un regolamento simile è stato adottato a che dalla VISA.

Se per qualsiasi ragione hai detto a truffatori il numero della tua carta di credito o la password di banking online, blocca immediatamente la tua carta di credito e cambia la password per il tuo servizio di banking online.

E infine, se hai perso denaro a causa di questi truffatori non commettere l’errore di contattare le cosiddette agenzie di recupero.

Non ti restituiranno un bel niente, ma semplicemente ti chiederanno un anticipo delle spese per il recupero, ma non ti daranno un bel niente.

Broker regolamentati e affidabili forum

Se invece vuoi operare sui mercati finanziari leggi bene le recensioni e le opinioni dei trader.

Lascia qui sotto le tue TradoSpot opinioni e recensioni nel forum.

TradoSpot recensioni opinioni truffa – 5 cose che dovresti sapere

In questa mini guida parleremo delle TradoSpot recensioni opinioni, forse truffa?

Attenzione! TradoSpot è un broker offshore! Il tuo investimento potrebbe essere a rischio.

TradoSpot è un broker forex e CFD non regolamentato, gestito da una società estone e una società registrata sulle Isole Marshal.

Una triangolazione di società spesso utilizzata da broker poco trasparenti.

Tradospot Truffa? Opinioni e Recensioni

Quando si parla di brokers offshore fraudolenti, Tradospot risulta essere quasi banale per quanto bene e perfettamente riesce ad incarnare lo stereotipo della piattaforma truffaldina.

Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte di molte persone, quasi tutte in stato di eccezionale alterazione, siamo immediatamente andati a vedere di cosa si parlava e immaginavamo di trovarci dinanzi una delle scoperte del secolo, magari la migliore truffa di sempre in termini di complessità e sviluppo.

Immagina dunque il nostro disappunto nel trovarci dinanzi Tradospot!

Se vuoi evitare di incappare anche tu in simili siti, il nostro più vivo consiglio è di dare un’occhiata alla nostra guidatrading online truffa“.

Prima di iniziare abbiamo un altro consiglio per te, puoi evitare le truffe e iniziare subito a fare trading online scegliendo un broker regolamentato, un esempio, prova i servizi di Investous qui.

Tradospot: una truffa vecchio stampo

Tradospot è una di quelle piattaforme che neanche ci prova: ad un occhio allenato basta far scorrere lo sguardo sul sito per essere certo che si tratta di una truffa.

Vuoi sapere quali sono gli indizi?

Ebbene, al primo posto abbiamo il deposito minimo richiesto, fissato dal broker a 2.500 euro! Si tratta di una cifra spropositata rispetto a tutte le altre offerte del mercato, che solitamente non chiedono più di un decimo di quella cifra.

Ovviamente fissando una cifra così alta attiri l’attenzione sugli altri dettagli del sito, e così è stato: fissare il pip a a 3 comporta che in alcuni mercati, specialmente quelli su cui stai spingendo, come il Forex, non sarai affatto competitivo: solitamente sul Forex gli altri broker si mantengono su 1,5 pip.

Inoltre, la leva finanziaria 1:100 è illegale in Europa dalla prima metà del 2020, da quando, cioè, l’ESMA ha fissato come limite, per i conti standard, una leva di 1:30. Quindi già da questo si evince un primo sentore di illecito, confermato poi dalla totale assenza di una regolamentazione.

Il punto più drammaticamente ilare è stato, invece, analizzare le fondamenta del broker: nato dalla triangolazione di una compagnia estone e una compagnia delle Isole Marshall, Tradospot è il perfetto non-luogo, un posto in cui non vorreste mai far finire i vostri soldi in quanto, come un trucco di magia, questi si dissolveranno nel nulla.

Per nulla ovviamente intendiamo un conto off-shore, anonimo e irraggiungibile da qualsiasi autorità finanziaria sulla terra. Ecco perché paradiso fiscale, per noi che ci occupiamo di trading, è spesso sinonimo di truffa!

Come funziona una truffa?

Una truffa come Tradospot è caratterizzata da un funzionamento estremamente semplice: si inizia con il deposito iniziale. Se ti stai chiedendo chi verserebbe mai 2.500 euro ad una piattaforma sconosciuta, ebbene, sappi che lo hanno fatto in molti e che un film come The Wolf of Wall Street può aiutarti a capire molte cose.

Dopo il versamento iniziale si simula qualche movimento, si fa appassionare il cliente alla questione, standogli incollati addosso con chiamate quasi quotidiane. Quando l’ignaro cliente ormai pende dalle labbra dei o delle centraliniste, gli si propone il grande salto, quello di qualità: aumentare la posta in gioco e iniziare a fare soldi veri, non quattro spiccioli.

Vedi, questo era l’obiettivo fin dal principio ma, come si dice in gergo, la gallina per essere spennata, deve prima passare sotto l’acqua calda!

Il salto che l’ignaro investitore crede di fare, tuttavia, non è verso il successo ma è dritto nel vuoto: una volta effettuato l’investo inizia la vera e propria simulazione: se la persona è facoltosa si cerca di ottenere un altro versamento ancora, altrimenti si aspetta semplicemente che espiri il periodo per il Chargeback, ovvero di scadenza della possibilità di richiedere alla banca di annullare la transizione.

Esaurito questo tempo, che fino a poco tempo fa era di 45/50 giorni (adesso, con Visa e Mastercard è di 1 anno e mezzo), il broker scompariva e tanti saluti: rintracciarlo era impossibile e l’unica soluzione era una futile denuncia alla CONSOB che, in tal modo, avrebbe oscurato il sito ma, in quanto si tratta di un sito offshore, non può recuperare l’investimento.

Allora si riconosce di essere stati truffati!

Evitare le truffe: i nostri suggerimenti

Il miglior modo per evitare le truffe è quello di rivolgersi a broker onesti e in buona fede. Può sembrarti una cosa scontata, ma non lo è: tra i tanti dettagli che riguardano un broker e la sua offerta, non sempre la certificazione da parte delle autorità competenti è quella a cui viene data maggior importanza.

Per questo abbiamo selezionato per te tre dei migliori broker al mondo, tutti certificati dalla CySEC, l’ente di controllo finanziario cipriota, riconosciuto dall’ESMA e, di conseguenza, valido su tutto il territorio europeo.

1 – IQ Option: prima alternativa legale

Si tratta di una delle piattaforme più immediate e semplici da usare presenti sul mercato: sono innumerevoli i broker che hanno iniziato con IQ Option e, in pochi anni, sono diventati a tutti gli effetti professionisti del settore.

L’offerta di IQ Option spicca per uno dei migliori servizi di Account Demo che ci siamo trovati a impiegare. Si tratta di uno strumento eccellente per imparare e impratichirsi con il trading online.

2 – Investous: seconda alternativa legale

Se parliamo di Investous stiamo già entrando nella Ivy League del trading online: si tratta di un mostro sacro, che ha fatto la storia del settore e la cui guida, gratuitamente scaricabile in PDF, è il must assoluto per ogni principiante. Grazie ad essa potrai apprendere veramente ogni cosa che hai bisogno di sapere per la tua attività di investimento.

Ciò per cui, tuttavia, Investous brilla sopra ogni altro broker sono i segnali di trading, realizzati nientemeno che da Faunus Analytics, tra le migliori agenzie di analisi finanziaria al mondo.

3 – eToro: terza alternativa legale

Il re dei re del Social Trading, ecco come descriviamo solitamente eToro: si tratta della piattaforma che meglio di ogni altra ha preso l’idea di uno strumento che permette di condividere le strategie di investimento e lo ha elevato al massimo.

La comunità di professionisti che opera su eToro permette anche al più impreparato dei novellini di ricavare profitti proporzionali a quelli di un veterano del trading online. Dicci se non è una prospettiva allettante!

Tradospot Conclusioni

Con Tradospot non si può certo stare tranquilli, bisogna dunque scegliere una delle alternative proposte qui. Iniziare a fare trading online non è mai stato facile come oggi.

Se hai altre domande o segnalazioni di broker truffa contattaci qui:

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: