Torna a salire il prezzo del petrolio – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Torna a salire il prezzo del petrolio

Avevamo parlato qualche giorno fa del fatto che il prezzo del petrolio, sul mercato internazionale, aveva ripreso a calare in seguito all’indiscrezione su una fornitura extra da parte dell’Arabia Saudita ai paesi clienti. Il tutto condito da un aumento consistente dei prezzi dei carburanti nel nostro paese.

Il panorama sta cambiando e presto questa situazione potrebbe avere un impatto anche sul nostro paese. Da premettere che l’Italia il prezzo dei carburanti è in ascesa indipendentemente dalle quotazioni petrolifere, tanto che anche in un momento di discesa del prezzo del petrolio al barile, sul piano internazionale, per i consumatori sono stati momenti molto difficili.

Oggi, il prezzo del petrolio inverte la sua tendenza.

Tutto dipende dalle mosse “espansive” delle banche centrali che hanno innescato nuovo ottimismo nei mercati riguardo le prospettive macroeconomiche. E’ vero che in questo momento l’offerta di oro nero è maggiore delle richieste ma è anche vero che c’è un calo della produzione di petrolio nel Mare del Nord.

Pesa sulla situazione anche l’incertezza politica di molti stati produttori tra cui possiamo annoverare anche la Libia.

Il Brent, facile da immaginare, ha superato quota 111 dollari e l’altro indice di riferimento, il West Texas Intermediate, ha recuperato un dollaro portandosi a quota 93. Il rally delle quotazioni petrolifere sembra arrivato alla fine.

Tag: quotazioni petrolio

Torna a salire il prezzo del petrolio

Avevamo parlato qualche giorno fa del fatto che il prezzo del petrolio, sul mercato internazionale, aveva ripreso a calare in seguito all’indiscrezione su una fornitura extra da parte dell’Arabia Saudita…

di Luigi Boggi – 25 Settembre 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il prezzo del greggio ancora alto

Chi investe in opzioni binarie è allenato a riconoscere quelle situazioni in cui alcune decisioni governative dovrebbero avere un effetto ed invece non riescono a modificare come previsto l’andazzo dei…

di Luigi Boggi – 7 Settembre 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Azioni Eni altamente volatili, torna a salire il prezzo del petrolio

Dalla sospensioni per eccesso di rialzo ai nuovi cali, nelle ultime ore le quotazioni Eni hanno registrato notevoli picchi. Il prezzo del petrolio intanto in leggero aumento

Dopo il tracollo di ieri, stamattina all’apertura di Piazza Affari il titolo Eni ha riguadagnato un po’ del terreno perso nelle ultime ore, di pari passo al recupero del prezzo del petrolio.

A metà mattinata le contrattazioni sono state sospese per eccesso di rialzo. Le quotazioni Eni hanno comunque continuato a viaggiare in rally fino a oltre il 9%, a 8,80 euro per azione. Al momento del rientro sono invece stati osservati nuovi cali, fino a raggiungere i minimi di ieri (a 8,14 euro per azione). Le quotazioni viaggiano ora in leggero ribasso, a -0,6%.

Perché così tanta volatilità sul titolo Eni?

Come tutte le altre aziende attive nel comparto petrolifero, ieri Eni ha subito gli effetti del crollo del prezzo del petrolio determinato dal mancato accordo tra Russia e Arabia Saudita. In occasione della riunione dell’Opec (l’organizzazione dei principali paesi esportatori di petrolio), infatti, Mosca ha rifiutato di aderire a un ulteriore taglio della produzione, proposto dall’Arabia Saudita, in base al quale fino alla fine del 2020 la produzione di greggio da parte di tutti i membri dell’organizzazione sarebbe dovuta diminuire di 1,5 mila barili al giorno.

Il mancato raggiungimento dell’accordo pone dunque ai membri dell’Opec totale autonomia nella produzione allo scadere delle attuali riduzioni (che saranno portate avanti fino alla fine di marzo). L’Arabia Saudita ha quindi reagito con una strategia inversa, annunciando un aumento della produzione a partire da aprile in grado di far crollare i prezzi dell’oro nero ai minimi dal 1991.

Con il petrolio, sono andati giù anche tutti i titoli ad esso collegati: in Italia Eni, dunque, ma anche Saipem ha subito un calo di quasi il 30% – salvo poi risalire, durante la giornata di oggi, dell’1,9%, a 2,26 euro per azione.

A quanto è arrivato oggi il prezzo del petrolio?

D’altra parte, le quotazioni del settore vanno di pari passo con l’andamento del prezzo del petrolio che, nelle ultime ore, è tornato ad apprezzarsi. Al momento, il wti quota a 33,32 dollari al barile, mentre il brent è a 36,7 dollari al barile.

Ieri il presidente Usa Donald Trump ha incontrato il principe saudita Mohammed bin Salman proprio in seguito al crollo del prezzo del greggio. “Il presidente e il Principe saudita hanno discusso die mercati dell’energia globale e di altri problemi critici regionali e bilaterali”, ha dichiarato l’ufficio stampa della Casa Bianca in un comunicato. In un tweet pubblicato ieri sera, il presidente Usa ha fatto risalire proprio allo scontro tra Riad e Mosca la causa del crollo dei mercati di ieri, piuttosto che ai timori sull’espansione del coronavirus. “Quello, e le fake news, sono la ragione per il crollo dei mercati!”.

Il riferimento è al lunedì nero, ovvero ieri, in cui gli indici globali hanno perso oltre l’11% (Piazza Affari), con i listini statunitensi in calo di circa il 6%. D’altra parte, oggi invece a mezz’ora dall’apertura di Wall Street gli indici segnano un significativo recupero rispetto a ieri. Il Dow Jones è l’unico ancora negativo ma il ribasso è leggero (-0,34%), mentre gli altri si muovono in area verde: il Nasdaq segna +0,32%, l’S&P500 viaggia sulla parità.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: