Storia delle Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Lezione 2 – Storia delle Opzioni Binarie

Tutti noi abbiamo sentito parlare o abbiamo letto almeno una volta “opzioni binarie” oppure “negozia opzioni binarie”, tuttavia questo ci è successo soltanto da pochi anni.

Perché? La spiegazione è molto semplice: le opzioni binarie circolano soltanto da pochi anni e quindi è normale focalizzarsi su parole o termini che non si conoscono poiché nuovi (o relativamente nuovi). In questo articolo vi presenteremo la storia delle opzioni binarie, un nuovo strumento per negoziare online e guadagnare da casa.

Il primo embrione di piattaforma per la negoziazione di opzioni binarie nasce nel 1973 ad opera della CBOE (Chicago Board of Trade) che presentò la stessa ai propri investitori, ma non ebbe il successo che arrivo ben 35 anni dopo, nel 2008, ad opera della NADEX (North America Derivates Exchange).

La Svolta

La storia delle opzioni binarie e del loro successo tuttavia va considerata soprattutto dal 2008, anno in cui la US Securities and Exchange Commission approvò lo strumento delle opzioni binarie come regolare mezzo d’investimento.

Questo cambiamento si deve alla Options Clearing Corporation, la quale richiedeva una revisione delle regole fino ad allora vigenti. Da quel momento, partì un’altra parte della rivoluzione del trading online, che insieme ai CFD consente oggi di poter ottenere profitti comodamente da casa e senza dover materialmente detenere alcun titolo.

Opzioni Binarie vs Opzioni Tradizionali

Le opzioni binarie hanno avuto subito fortuna poiché a differenza delle opzioni “tradizionali” sono molto più semplici da utilizzare e da comprendere. Le opzioni tradizionali rappresentavano un mezzo efficace per proteggere posizioni e portafoglio da crolli repentini ed erano altresì ottimi strumenti speculativi, ma la loro difficoltà di comprensione si scontrava con le dinamiche della negoziazione online.

Il prodotto giusto era solo ad un passo: con l’opzione binaria occorreva ed occorre pronosticare semplicemente una direzione e il risultato potrà essere semplicemente positivo o negativo.

Il Profitto a Percentuale Fissa

Una cosa appare certa, le opzioni binarie nascono oltreoceano e si sono sviluppate in Europa così come in tutto il resto del mondo. La semplicità di utilizzo e l’intuitività delle piattaforme e delle dinamiche di negoziazione erano due elementi che non potevano lasciare indifferenti il mercato. Una percentuale di profitto fissa a prescindere di “quanto bene” si centri una previsione è di fatto un grande elemento a favore delle opzioni binarie.

Anche se si riesce ad essere “In the money” di un solo centesimo, le opzioni binarie premiano il pronostico riuscito con un profitto fisso che si conosce già prima dell’operazione. In questo modo si potrà sempre sapere quanto è possibile guadagnare (la percentuale) e quanto è possibile perdere (l’importo investito nella singola operazione).

Presente e Futuro

La storia delle opzioni binarie non ha molto passato, ma di sicuro ha molto “presente” ed avrà sicuramente un buon futuro, forse con più concorrenti e più regole da seguire da parte dei broker, cosa che potrà fare soltanto bene agli stessi clienti. Per ora possiamo dire che i più grandi broker opzioni binarie, come quelli che vi consigliamo, sono regolati da importanti enti di controllo che vigilano sulle norme di qualità e sicurezza delle stesse società.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

La storia delle opzioni binarie

Molto spesso, alla ricerca dei nostri primi guadagni online di un certo importo, veniamo a conoscenza delle diverse possibilità offerte nel trading delle opzioni binarie. Naturalmente, prima di avventurarci in un mercato così complesso e diversificato per possibilità di investimento, è necessario acquisire un minimo background di questa opportunità nata recentemente e sviluppatasi in relativa velocità, per via dei profitti che sa portare a chi ne conosce in profondità i movimenti e le ragioni.

Approdate online solo da pochi anni, nonostante una lunga storia di regolamentazioni, le opzioni binarie affondano le proprie radici nei lontani anni Settanta, periodo in cui l’ente Chicago Board Of Trade presentò per primo una piattaforma in cui svolgere i primi scambi regolamentati da primi abbozzi di norme utilizzate tuttora nelle operazioni. L’iniziale entusiasmo però svanì in seguito alla diffidenza degli investitori del tempo, che non riuscirono a vederne le possibilità con lungimiranza.

Le opzioni binarie non ebbero quindi il successo meritato fino alla seconda metà degli anni Duemila, in particolar modo nel 2008, anno della svolta definitiva. Questo fu infatti il periodo in cui la Securities & Exchange Commission statunitense decise di regolamentare il settore, che finora era stato basato su regole considerate come confuse ed elusive. Dunque nacquero e furono applicate regole proprie che permisero finalmente di considerare quel settore come vera e propria attività di trading. Grazie alla crescita contemporanea delle prime piattaforme di scambio ed opportunità di guadagno online, il mercato delle opzioni binarie riusciva così a compiere i suoi primi significativi passi verso la forma attuale.

L’idea del profitto slegato dal possesso materiale del titolo inizia inoltre a diffondersi proprio in questi anni, la combinazione di questi eventi ha permesso alle opzioni binarie di emergere come strumento diffuso ed apprezzato a livello mondiale, ed ovviamente anche in Italia. Il loro successo è dovuto anche ad una generale semplificazione rispetto alle dinamiche delle opzioni di tipo tradizionale, fino a quel momento utilizzate al fine di proteggere i propri portafogli diversificati di investimento dai possibili crolli rapidi del mercato. Le opzioni binarie consentono all’investitore di concentrarsi su pochi dettagli di riguardo, evitando all’utente una più grande complessità gestionale.

Le opzioni binarie acquisirono così sempre maggior credibilità nell’ambito dei servizi di TOL (ovvero Trading On Line), ed in tutta la compravendita, tramite piattaforme di tipo informatico, di strumenti finanziari. Anche in Italia questo settore ha avuto regolamentazione recente rispetto al tempo della sua creazione, nonostante nel 1995 fosse stata creata la prima vera società di trading online, che ricorderemo essere la Directa Sim.

L’anno più saliente per il trading di opzioni rimane comunque il 1999, anno nel quale la Consob per prima mise su carta il nuovo “Regolamento di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari“. Tale documento prevede la presenza di numerosi strumenti, quali obbligazioni ed azioni, tutti accessibili grazie allo sviluppo successivo dell’home banking offerto dai comuni istituti di credito, che spesso e volentieri sono lieti di offrire strumenti per operare online da casa all’utente interessato negli investimenti a medio e lungo termine.

La consapevolezza relativa alla quantità di denaro che sarà possibile ottenere con le proprie opzioni, così come le eventuali perdite, costituisce inoltre un vantaggio interessante rispetto ad altri strumenti speculativi. La popolarità ha permesso inoltre l’affermazione di specifiche figure professionali, tra cui quella del broker, così come di svariati enti di qualità, sicurezza e controllo generale che sovrintendono ai mercati internazionali. Il know-how medio dei trader è andato naturalmente crescendo di pari passo con le future aggiunte ai regolamenti e la presenza di strumenti sempre più utilizzati dai guru del campo.

Se volessimo azzardare un ipotetico futuro delle opzioni binarie, potremmo certamente affermare che si prevede un mercato con la presenza di molti più concorrenti e protagonisti, ed è ovvio che – come avviene in ogni tipo di concorrenza – verranno probabilmente aggiunte nuove regole al fine di rendere equo per tutti il trading. Rimane comunque una realtà che con il talento si può arrivare a raddoppiare la propria posta in gioco in brevissimo tempo e tale fattore continua e di certo continuerà ad allettare tanti nuovi utenti nel mondo delle opzioni binarie.

La storia delle opzioni binarie: come sono nate

Conoscete come sono nate le opzioni binarie? Ecco la loro incredibile storia, dalla nascita negli anni Settanta alla fama mondiale del Duemila, al successo di oggi.

Forse non siete nuovi del campo delle opzioni binarie perché siete soliti utilizzarle tra i vostri prodotti di investimento preferiti. Eppure, anche se ormai si tratta di un prodotto di investimento familiare per voi, conoscete la storia delle opzioni binarie? Come tutti i prodotti finanziari esistenti sul mercato anche le cosiddette operazioni binarie hanno alle spalle diverse tappe di sviluppo che l’hanno portate ad essere, oggi, uno dei prodotti finanziari più innovativi e scelti dagli investitori a livello globale.

Questa è quindi la loro storia e ci fa piacere farvela conoscere.

Come sono nate le opzioni binarie

Avete sicuramente sentito dire molte volte che le opzioni binarie sono uno dei prodotti di investimenti più recenti comparsi sui mercati internazionali. Questo è assolutamente vero, perché esse praticamente non esistevano prima degli anni ’70. E’ stata in realtà l’intuizione di un professore dell’Università della Pennsylvania, negli Stati Uniti, a dare il via a questa nuova semplice e intuitiva forma di guadagno. Il suo obiettivo è sempre stato quello di semplificare i processi di trading, all’epoca molto complessi, e di farli diventare alla portata di tutti.

La storia delle opzioni binarie negli anni Settanta

La prima vera piattaforma di trading per la negoziazione di opzioni binarie è nata però solo nel 1973 ad opera della CBOE (la Chicago Board of Trade) che la presentò fiduciosa ai propri investitori. La nuova piattaforma, tuttavia, non ebbe immediato successo, e per lunghi anni, o meglio per oltre 30 anni, le sue infinite potenzialità non vennero comprese e sfruttate dagli investitori. Ma per quello che sembrava un semplice buco nell’acqua non era ancora detta l’ultima parola.

La storia delle opzioni binarie dal Duemila in poi

Il successo delle opzioni binarie, infatti, arrivò solo 35 anni dopo, nel 2008, questa volta ad opera della NADEX (la North America Derivates Exchange). Il merito di questa svolta fu però dovuto alla US Securities and Exchange Commission che su richiesta della Options Clearing Corporation approvò lo strumento delle opzioni binarie come regolare mezzo d’investimento.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: