Perche le decisioni sugli interessi sono importanti per il trading

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Perché le decisioni sugli interessi sono importanti per il trading?

Le decisioni delle banche centrali sono di grande importanza per i mercati finanziari. Questo vale sia per la questioni che riguardano l’ammontare e l’assegnazione di prestiti da parte di banche commerciale, ma anche in modo particolare per la misura dei tassi di interesse.

In particolare le decisioni che riguardano l’alzarsi o l’abbassarsi dei tassi di interesse si riflettono spesso sui mercati di azioni, valute e altri prodotti finanziari con oscillazioni improvvise. Tale relazione è ben motivata, poiché i tassi di interesse delle banche produttrici di moneta ricoprono un ruolo importante per tutta l’economia.

Tramite un semplice esempio è facile chiarire quanto sia importante l’ammontare degli interessi tra due differenti aree valutarie. Se gli interessi rimangono immutati per un arco di tempo relativamente lungo, il livello del capitale di investimento delle due aree si sarà riequilibrato. Se poi una delle due banche centrali eleva il tasso di interesse, ciò potrebbe costituire un’interessante opportunità per gli investitori che potrebbero mutare il proprio capitale dal mercato locale verso la valuta estera corrispondente.

Per gli investitori privati questo potrebbe non avere un ruolo particolarmente rilevante. Invece, i fondi di investimento prestano grande attenzione al fine di ottenere per i propri investitori gli interessi migliori dal mercato. Per questa ragione nell’ampio raggio si arriva spesso a conversioni di valuta del capitale che generano una maggiore domanda per quella stessa valuta che consente di ricavare gli interessi più alti.

Ecco perché le decisioni delle banche centrali si riflettono così profondamente sui mercati azionari nel momento in cui si stabiliscono nuovi tassi di interesse. Gli investitori sono di norma alla ricerca dei guadagni più alti possibili con il minimo rischio. Il profilo individuale degli investitori può variare di molto, ma quello che li accomuna è il fatto che le azioni offrono ricavati decisamente più elevati rispetto ai capitali monetari legati a interessi, ma più elevati sono anche i rischi connessi.

Se le banche centrali alzano i tassi di interesse, ciò si riflette in un innalzamento del livello di interessi per i capitali monetari. Pertanto meno investitori saranno interessati ad affrontare i rischi connessi all’acquisto di azioni: in fondo possono realizzare guadagni soddisfacenti con un rischio notevolmente più basso. Al contrario, un abbassamento dei tassi di interesse rende il mercato azionario più allettante e più investitori si riverseranno proprio su questa forma di investimento.

Nel commercio con le opzioni binarie i trader possono sfruttare le decisioni sui tassi di interesse per operazioni vantaggiose. Innanzitutto è importante che le riunioni della banca centrale avvengano con regolarità, in modo da poter calcolare con precisione quando verranno prese le decisioni determinanti. Inoltre, prima delle decisioni ufficiali circolano sempre delle voci ufficiose, che si riversano anch’esse sui mercati finanziari. Tramite le aspettative degli investitori e le prese di posizione dei componenti della banca, tali voci verranno poi confermate o rigettate.

Nella pratica questo significa che non solo un mutamento nei tassi di interesse si riflette effettivamente nell’andamento delle azioni e delle valute, ma anche che un mutamento atteso dagli operatori di mercato che non sia ancora stata confermato o smentito, può provocare profonde oscillazioni fino al sopraggiungere della decisione ufficiale.

In particolare i trader che operano con le opzioni binarie aventi come bene sotteso le coppie valutarie, dovrebbero tenere d’occhio le decisioni delle banche centrali. Inoltre è importante seguire le opinioni degli esperti nei giorni precedenti le sedute dei consigli di amministrazione, poiché tali opinioni contribuiscono a condizionare in qualche misura le decisioni ufficiali.

Frasi sulle decisioni

“Qualunque decisione tu abbia preso per il tuo futuro, sei autorizzato, e direi incoraggiato, a sottoporla ad un continuo esame, pronto a cambiarla, se non risponde più ai tuoi desideri.”
Rita Levi-Montalcini

“L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.”
Erich Fromm

“La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore.”
Voltaire

“È sempre in uno stato d’animo non destinato a durare che si prendono risoluzioni definitive.”
Marcel Proust

“Non importa quanto cambino i tempi o quanto sia progredita una civiltà, in fin dei conti tutto dipende dal carattere delle persone. Le decisioni degli esseri umani determinano il loro destino e quello del resto del mondo.”
Daisaku Ikeda

“L’uomo che vuole sempre esserecoerente nel suo pensiero e nelle sue decisionimorali, o è una mummia ambulante, o, se non è riuscito a soffocare tutta la sua vitalità, un monomaniaco fanatico.”
Aldous Huxley

“La tua vita cambia nel momento in cui prendi una decisione nuova, congrua e impegnata.”
Anthony Robbins

“Ci si può allenare a scegliere, oppure no. Anche non scegliere è una scelta. In tutti i casi avrai comunque ragione, perché sarai tu a decidere. ”
Caterina Carbonardi

“Non prendete mai decisioni affrettate e non fidatevi dei vostri stessi ragionamenti, ma lasciate fare solo all’istinto, che è l’altra faccia dello spirito.”
Raffaele Morelli

“Quello sguardo lo conosco molto bene: sta prendendo una decisione.”
Tim McGraw – Sean Tuohy

“È nella solitudine che troviamo il coraggio di parlarci intimamente. È nella solitudine che si ragiona e si prendono le migliori decisioni.”
Adriano Piattoni

“Quelli che possono, fanno; quelli che non possono criticano le decisioni di quelli che possono.”
Stephen King

“Il passato non si cambia, ma se si cambia il presente si finisce per cambiare anche il futuro.”
Jean-Paul Malfatti

“A volte le decisioni più pesanti viaggiano sul filo lieve di uno sbuffo di vento. E noi con loro, inadeguati, leggeri.”
Giuseppe Catozzella

Non sono mai “io” che decido il “mio” desiderio, ma è il desiderio che decide di me, che mi ustiona, mi sconvolge, mi rapisce, mi entusiasma, mi inquieta, mi anima, mi strazia, mi potenzia, mi porta via.
Massimo Recalcati

“Le fedi, così come le visioni o le illusioni, non si devono imporre agli altri con la forza. Si può scegliere di condividerle, ma solo liberamente. E devono essere tollerate tutte, se non fanno del male agli altri. Ognuno dovrebbe essere libero di pensare al suo bene, rispondendone solo davanti alla propria coscienza. Né religione, né Stato. ” (continua) (continua a leggere)
Vasco Rossi

Calendario Economico

Il calendario economico è di importanza fondamentale per chi investe nel trading online, perché permette di seguire giorno per giorno e ora per ora i maggiori eventi che hanno un impatto sui mercati.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come sanno già bene i nostri lettori, il trading è una guerra di informazioni e quando vengono diffuse quelle più importanti, i mercati non possono che muoversi di conseguenza.

Qui sotto trovi il calendario economico aggiornato in tempo reale e la guida completa con la spiegazione dei maggiori eventi, nonché del loro impatto sui mercati per porre in essere le tue importanti decisioni di trading.

Il calendario economico è gentilmente offerto dal gruppo Investing.

Il calendario economico deve per forza essere mondiale

Tenendo da parte gli approfondimenti sulla globalizzazione, che non sono comunque oggetto di questo sito, è forse anche inutile sottolineare che tutti i mercati sono interconnessi a livello internazionale.

Non si può pensare di fare trading online anche su uno specifico mercato senza seguire le notizie a livello mondiale.

Con almeno 80-90 economie rilevanti per i mercati, seguirle senza un calendario in italiano è un’impresa impossibile ed è per questo motivo che offriamo ai nostri lettori la possibilità non solo di consultarlo, ma anche di comprenderne gli effetti.

A cosa serve il calendario economico

Il calendario economico è importante perché indica tutti i maggiori eventi della giornata come i dati sul PIL (Prodotto Interno Lordo ), sulla disoccupazione etc. i quali possono avere un impatto rilevante sui mercati.

Il calendario, per intenderci, ti permette di rimanere sempre aggiornato e soprattutto di aggiustare le tue posizioni a seconda dei dati che ci si aspetta di ricevere, degli andamenti attesi e dei risultati effettivi.

Fare trading senza l’aiuto di un calendario economico è come navigare senza bussola e senza radar. Vuol dire andare alla deriva mentre il grosso dei nostri avversarsi invece continua ad informarsi in tempo reale.

Il calendario economico è importante per il Forex

Il Forex potrebbe sembrare un mercato scevro da ogni tipo di influenza che arriva dall’economia reale. E invece le valute si muovono esclusivamente in virtù di notizie economiche di politica monetaria e di notizie che riguardano l’andamento delle economie di riferimento.

Come avremo modo di vedere più avanti nel corso della nostra trattazione, che ti spiegherà in dettaglio come leggere il calendario economico, ti illustreremo anche quali sono gli eventi che maggiormente vanno ad impattare sull’operatività di forex trading.

Il calendario economico fornisce anche dati e aspettative in anticipo

Anche sull’aspettativa torneremo maggiormente in dettaglio più avanti. Per ora ti basti sapere che un calendario economico di qualità ti illustra anche quelli che sono i dati attesi su una specifica notizia.

Per fare un esempio, ci si può aspettare un rialzo o un ribasso dei tassi di riferimento di una specifica economia, oppure il calo o il rialzo del tasso di disoccupazione.

Le aspettative, come impareremo tra pochissimo, sono di fondamentale importanza perché in base a queste che i mercati si muovono in anticipo rispetto all’evento macroeconomico.

Il primo fattore degli eventi: l’impatto e l’importanza

Ci sono diverse cose delle quali dovrai necessariamente tenere conto utilizzare il tuo calendario economico al meglio. La più importante è però… passaci il gioco di parole, l’importanza.

Non tutti gli eventi hanno lo stesso impatto sui mercati, come d’altronde è facile comprendere anche pensando alle notizie sui tassi di interesse USA rispetto a quelli sugli interessi della Banca Centrale Indonesiana.

Quindi non dovrai indiscriminatamente andare a seguire tutte le notizie, ma dovrai selezionare in primo luogo quelle più importanti, ovvero quelle che hanno davvero un impatto sia sugli asset che ti interessano, sia sui mercati.

Niente paura, in questa “impresa” non sarai da solo, perché noi di MigliorBrokerForex.net procederemo con un’analisi, sia in questa sede sia negli approfondimenti, di quelli che sono gli eventi davvero importanti per la tua esperienza di trading.

Ricordati inoltre che potrai anche testare con mano l’effettiva importanza degli eventi del calendario economico operando anche con un conto demo trading gratuito. Con il conto demo puoi testare senza timore di perdere denaro.

Puoi aprirlo in pochi secondi e senza impegno con eToro ( broker consigliato dal 2020 sul nostro sito ) – per avere 100.000 USD di capitale virtuale.

Ogni evento ha impatto solo su determinati mercati

Il secondo fattore del quale dovrai tenere conto è che non tutti gli eventi hanno impatto su tutti i mercati.

Un esempio? Una decisione della banca centrale svizzera difficilmente avrà impatto sul cambio EUR/USD (euro /dollaro), se non per una serie di effetti a catena e soltanto se l’evento dichiarato dalla banca centrale svizzera sarà di portata elevata.

Dopo aver selezionato gli eventi per importanza generale, dovrai dunque anche selezionarli anche in relazione ai mercati che sono di tuo interesse!

Anche in questo caso potremo darti una mano importante, perché negli approfondimenti su ogni singolo evento, ti forniremo tutti gli strumenti di cui hai bisogno per capire su quali mercati vanno ad impattare.

La politica monetaria: il calendario economico più importante del Forex

Se investi nel Forex, dovrai per forza di cose cominciare a fare l’abitudine a seguire gli eventi principali di politica monetaria e relativi ai tassi di interesse imposti dalle banche centrali.

Quando la politica monetaria si allarga o quando i tassi di interesse vengono alzati o abbassati, l’impatto sulla valuta di riferimento è sempre molto, molto importante.

Chi sceglie di investire nel Forex non può permettersi di ignorare gli eventi del calendario economico che riguardano appunto la politica monetaria e degli interessi.

I bollettini, le conferenze stampa e le dichiarazioni dei governatori delle banche centrali dovranno diventare per forza di cose il pane quotidiano di questi trader.

Il calendario economico della FED

La FED, abbreviazione per Federal Reserve, la Banca Centrale degli Stati Uniti, sono le più importanti a livello mondiale.

Questo innanzitutto per la centralità del dollaro statunitense per l’economia mondiale e non solo per il mercato del Forex.

Quando è in programma un evento economico sul calendario a marca FED, tutto il mondo del trading segue con enorme attenzione e in genere corregge a velocità supersonica, dato appunto il gran numero di agenti che operano su mercati che ne sono coinvolti.

La Federal Reserve e lo diciamo senza alcun timore di essere smentiti, è l’autorità economica pubblica più importante per fare trading e ogni sua decisione dovrebbe essere seguita con il massimo dell’attenzione, anche se non investi sul mercato delle azioni americane oppure se non ti interessa investire nel dollaro.

Il calendario economico della BCE

La Banca Centrale Europea (ECB o BCE, a seconda della lingua di chi parla) è la seconda delle autorità pubbliche le cui decisioni devono essere seguite molto da vicino.

L’euro è la seconda valuta a livello mondiale per importanza sui mercati finanziari ed è per questo motivo che tutti i trader di spessore seguono molto da vicino le sue decisioni.

Anche in questo caso si parla di tassi di interesse principalmente, così come politiche di quantitative easing, interventi indiretti sul debito pubblico dei paesi membri, etc.

La Banca Centrale Europea, pur essendo altamente indipendente, risente comunque del clima politico e dell’indirizzo del governatore (Mario Draghi, per citarne uno, è stato spesso molto attivo e in controcorrente rispetto alle opinioni dei paesi membri di maggior spessore).

Ad ogni modo, seguire la BCE è un altro aspetto fondamentale per chi vuole davvero seguire i mercati e investire con profitto.

Le altre banche centrali

Tutte le altre banche centrali devono essere seguite, soprattutto se interessano le valute sulle quali stiamo investendo.

Banca Centrale del Giappone, Bank of England, Banca Centrale Svizzera e più in generale tutte le banche centrali che coinvolgono direttamente coppie e mercati che seguiamo o sulle quali possiamo avere dei legittimi interessi.

Anche qui non avrai alcun tipo di problema a seguire le maggiori notizie, perché appunto un buon calendario economico ti segnalerà tutte le notizie più importanti.

Gli interessi sono il motore di ogni mercato

Gli interessi fissati dalle banche centrali sono la notizia più importante per chi va ad investire sul Forex (e anche di riflesso sugli altri mercati).

Gli interessi vengono periodicamente aggiornati dal grosso delle banche centrali ogni quarto, ovvero una volta ogni tre mesi.

Si tratta di notizie che in genere i mercati attendono con grandissima ansia e con aspettative già formate. Quando queste aspettative non sono rispettate, i mercati in genere correggono immediatamente e reagiscono con grande veemenza e volatilità.

L’inflazione dei prezzi al consumo

Gli americani la chiamano CPI, ovvero Consumer Price Index ed è la più importante misura dell’inflazione.

Si calcola partendo da un paniere di beni (in Italia lo fa l’ISTAT).

È una grandezza importante, perché valuta immediatamente il valore effettivo di una determinata valuta.

Le banche centrali hanno come principale obiettivo quello di contenerla a livello considerati fisiologici.

Quando in un’economia si innesca l’iperinflazione (leggi qui la nostra guida completa all’inflazione), non è mai una buona notizia per quell’economia (pensa al Venezuela da ormai qualche anno).

Livello di produttività e manifattura

L’indice di produzione industriale (IIP) è un’altra grandezza molto importante, perché segnala appunto il livello di produttività del settore industriale di un paese.

È un buon indicatore della performance di nuna determinata economia e permette di avere delle indicazioni abbastanza chiare sulla crescita attuale e futura.

Un buon livello di produttività industriale e una buona crescita sono indici importantissimi di una economia in salute.

Servizi e PMI

Servizi e PMI rappresentano la controparte della produzione industriale, che si occupa appunto di servizi. Se fino a qualche decennio fa si trattava di una grandezza meno importante, oggi per il grosso dei paesi sviluppati riveste almeno la stessa importanza dell’indice di produttività industriale.

Siamo davanti ad un’altra grandezza fondamentale che possiamo ricavare dal calendario economico e dunque una di quelle che ti consigliamo di andare a seguire sempre, soprattutto per le economie che ti interessano principalmente per le tue operazioni di trading.

Tasso di disoccupazione: perché è importante per tutti i mercati

Si tratta della percentuale di lavoratori che non sono impiegati.

In Italia e in altri paesi, con un artificio che molti non ritengono corretto, non vengono calcolati nel computo dei disoccupati quei lavoratori che non hanno cercato attivamente lavoro negli ultimi mesi.

Ad ogni modo, la lettura del dato sulla disoccupazione è molto meno banale di quello che si potrebbe pensare:

  • Livelli molto bassi di disoccupazione possono essere dannosi per la crescita, perché in genere portano ad un aumento di salari generalizzato e dunque ad una maggiore pressione economica per le imprese;
  • Secondo laCurva di Phillips, che comunque molti economisti ritengono errata, un’alta disoccupazione si traduce in bassa inflazione e viceversa. C’è comunque consenso, nonostante sia stata smentita dalla storia, che sul breve periodo la Curva di Phillips sia appunto accurata.

Le interazioni di questo indice con i mercati sono comunque molto complesse e ti consigliamo di seguire appunto approfondimenti economici a riguardo.

Bilancia commerciale e calendario economico

È il valore dettato dalla differenza tra gli import e gli export di un paese in un determinato periodo. Anche in questo caso, come nel caso della disoccupazione, siamo davanti ad un indice molto meno intuitivo di quanto potremmo pensare.

La bilancia commerciale ha un grande effetto comunque sui mercati valutari del Forex. È facile capire perché: quando c’è una grande richiesta per i beni di un determinato paese, c’è anche grande richiesta per la sua valuta.

Ricordati anche che gli sbilanciamenti della bilancia commerciale tendono a bilanciarsi ed equilibrarsi proprio con la fluttuazione dei tassi di cambio sul mercato del Forex.

Rating Agenzie: impatta sui mercati

Sentiamo molto spesso parlare di agenzie di rating, i cui giudizi hanno un forte impatto economico, ma soprattutto politico. Si tratta di agenzie che si occupano appunto di giudicare la qualità del debito di un determinato paese o delle grandi aziende e che possono migliorare o peggiorare il giudizio per un determinato ente.

L’impatto politico è sempre molto forte: i governi in carica, nel caso di downgrade, si trovano appunto a dover spiegare all’opinione pubblica il motivo del downgrade e dall’altro, ormai con una certa regolarità, ad accusare le agenzie di rating di aver sbagliato.

Sono cose che non interessano però al trader: quello che ci interessa è che un abbassamento del rating si traduce in effetti importanti sia sul mercato obbligazionario che su quello azionario.

Se vuoi capire come il giudizio delle agenzie di rating impatta sul mercato, puoi leggere la nostra guida al rating qui.

Gli altri appuntamenti minori

Ci sono moltissimi altri appuntamenti che potremmo considerare minori come impatto per chi investe sui mercati finanziari.

Anche questi dovrebbero essere seguiti, soprattutto e sempre in relazione alle economie che ci interessano.

Fiducia dei consumatori

La fiducia dei consumatori è un indice che ci permette di comprendere il fatto che le aspettative di mercato (qui la nostra guida completa) sono tanto importanti quanto il dato reale in economia.

L’indice di fiducia dei consumatori è un indice che, con metodi statistici, cerca di sintetizzare appunto le aspettative dei consumatori nei confronti del mercato che verrà.

Da un lato è un indicatore secco, nel senso che una aspettativa migliore possiamo aspettarci subito ripercussioni positive su un’economia, dall’altro è uno dei dati che vengono seguiti più da vicino dalle banche centrali per determinare i tassi di interesse futuri.

È un indice sicuramente minore, ma va comunque seguito se interessa le economie e i mercati sui quali operiamo con il trading online.

Per renderti conto dell’impatto comunque rilevante che questo indice può avere sulle economie, anche in questo caso puoi andare ad aprire un conto demo gratis e attendere le notizie del calendario economico.

FP Markets è un broker che te lo offre in pochi secondi e che ti permette subito di renderti conto di quello che è l’impatto della fiducia dei consumatori direttamente sui mercati che ti interessano.

Livello dei salari

Il livello dei salari indica appunto la variazione nelle paghe medie che vengono percepite dai lavoratori dipendenti.

È un indice molto importante perché è direttamente collegato all’inflazione, alla profittabilità delle aziende e a tanti altri indicatori economici.

Si tratta inoltre di una grandezza macroeconomica che viene seguita molto da vicino da parlamenti e governi, perché può avere delle grandissime ripercussioni a livello politico.

Qui trovi il nostro approfondimento sul livello dei salari, che ti permette di comprendere a fondo le implicazioni di questo indicatore economico del calendario.

Vendite al dettaglio

Sono collegate al livello dei salari e per molti sono una funzione delle prime. Nel senso che all’aumentare del livello dei salari non possono che aumentare le vendite al dettaglio, riequilibrando un po’ (insieme all’inflazione), il disequilibrio che può crearsi tra retribuzione del capitale e del lavoro.

Le vendite al dettaglio dovrebbero essere sempre seguite da chi fa trading ed è per questo motivo che abbiamo preparato una guida dettagliata per all’indicatore sulle vendite al dettaglio.

Approfondisci la conoscenza di questo indicatore economico per migliorare le tue posizioni sul mercato e i tuoi potenziali rendimenti.

Festività: impara quelle dei principali paesi

Ogni paese segue le proprie festività e in quei giorni le borse e i mercati finanziari rimangono sempre chiusi.

Questo può avere degli impatti importanti per quanto riguarda le nostre strategie di lungo periodo e dunque dovrai – e anche in questo un buon calendario economico ti aiuta – conoscere le principali festività di un paese.

Consulta la risorsa: festività e trading per saperne di più su come comportarsi quando sul calendario economico appare la scritta ” festività nazionali “.

Perché le aspettative sono importanti tanto quanto il risultato reale

Un’altra questione di enorme importanza è quella che riguarda la differenza tra aspettative e dati reali.

Ogni buon calendario economico ti fornisce un’aspettativa sul dato che verrà rivelato da lì a poco, che in genere è calcolato da una media dei principali analisti economici del mondo.

Perché ci interessano le aspettative?

  1. Perché i mercati si muovono prima del dato ufficiale seguendo quelle che sono le indicazioni sulle aspettative. Ad esempio, se ci si aspetta un calo dei tassi da parte di BCE, i mercati andranno a muoversi come se il dato fosse già quello reale;
  2. Perché i mercati correggono arrivato il dato ufficiale: se il dato ufficiale rispetta l’aspettativa, in genere i mercati rimangono particolarmente calmi. Dopotutto si sono andati a muovere già quando si è formata l’aspettativa. Quando invece il dato contrasta, i mercati correggono molto rapidamente, adeguando il valore dell’asset al dato reale.

Capire questo è la chiave per muoverci sui mercati come fanno i professionisti e dunque per operare senza alcun tipo di problema cercando di anticipare i trend invece di subirli una volta che hanno già innescato i mercati.

Imparare a fare trading sfruttando il calendario economico

Su MigliorBrokerForex.net troverai tutto quello di cui hai bisogno per andare a fare trading online seguendo e sfruttando tutte le notizie che ci vengono fornite dal calendario economico.

Il nostro consiglio è quello di andare ad approfondire con le guide che abbiamo preparato gratuitamente per te e che ti permettono di non solo conoscere i dati, ma anche di interpretarli in modo corretto.

Non riuscirai mai a controllarli tutti: meglio scegliere quelli a maggiore impatto

Ricordati inoltre che dovrai necessariamente andare a selezionare innanzitutto gli eventi che sono più importanti per te e poi quelli che sono importanti a livello mondiale.

Con il calendario economico che ti abbiamo fornito potrai farlo molto facilmente.

Continua a seguirci per crescere come trader, come investitore e come risparmiatore.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: