Opzioni binarie, come analizzare il sentiment

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Opzioni binarie, come analizzare il sentiment

Una pratica spesso trascurata dai trader, si rivela fondamentale.

Le discussioni sulle migliori pratiche analitiche sono attualmente occupate dall’analisi tecnica e dall’analisi fondamentale.

I sostenitori dei due metodi sono in guerra praticamente da sempre, anche perché ad estendere continuamente la frattura sono elementi di natura strutturale.

In estrema sintesi, i due metodi procedono da due input teorici che sono in netta contraddizione l’uno con l’altro, sebbene dal punto di vista prettamente pratico le due analisi possano convivere (e anzi appaioo compatibili).

In una situazione come questa, ad avvantaggiarsene dovrebbe essere il tertium non datur. Esso prende il nome di “analisi del sentiment“. Eppure, non riesce a decollare conquistare il giusto spazio, anzi è praticamente snobbata.

Per sentiment si intende l’insieme delle percezioni, dei pareri, dei giudizi e della aspettative che ruota attorno a un oggetto. Nel caso di beni scambiati a livello finanziario, questi elementi coinvolgo la loro capacità di rendere nel breve, nel medio e nel lungo periodo. Per fare un esempio, il sentiment intorno alla Apple è molto positivo, proprio perché è un brand solido, in grado di giustificare ampia investimenti, a tutti i livelli (es. azionario, obbligazionario) etc. Qualsiasi “oggetto” che produca elementi finanziariamente notevoli può essere destinatario di analisi del sentiment. Non ultimi, gli stati (che producono titoli di debito pubblico).

Come si fa ad analizzare il sentiment? La risposta coincide, un p0′ paradossalmente, con il motivo per il quale l’analisi del sentiment è così snobbata.

Il principale motivo per il quale l’analisi del sentiment è poco praticata in confronto all’analisi tecnica e fondamentale è rappresentato da un fatto: realizzarla è veramente difficile. Le questioni sono due. Da un lato, richiede risorse intellettuali ingenti: occorre avere una enorme esperienza alle spalle per analizzare cosa gli investitori pensano di un asset, occorre avere capacità di interpretazione e la padronanza di molte nozioni.

Analisi del sentiment: Che cos’è

Home » Didattica Trading » Analisi del sentiment: Che cos’è

Lo studio del sentiment e l’analisi del mercato, sono elementi fondamentali per un trading di successo sia sul forex che per i cfd. Si parla spesso di analisi tecnica, che consiste nello studio dei dati ricavati dai grafici forex, e di analisi fondamentale, che prevede invece lo studio degli eventi “esterni” in grado di impattare sui prezzi. Si parla poco di analisi del sentiment, che in verità vanta la stessa dignità delle altre due tipologie di analisi.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Cos’è il sentiment

Il sentiment, ufficialmente “market sentiment”, è l’insieme delle opinioni, non per forza razionali o oggettive, che i partecipanti nutrono nei confronti di un asset. E’ un elemento di fondamentale importanza per prevedere i prezzi come minimo nel brevissimo termine, proprio come l’insieme di eventi esterni (analisi fondamentale) o i segnali scaturiti dallo studio del grafico (analisi tecnica).

Produrre una buona analisi del sentiment non è semplice in quanto è necessario seguire due approcci ben distinti.

Il primo approccio è, per così dire, tecnico. Consiste nello studio del COT (Commitment of Trades), un rapporto settimanale sulle posizione aperte dagli investitori istituzionali nell’ultima settimana. Posizioni che possono riguardare svariati asset, dalle valute alle commodity. Il rapporto è pubblicato dall’ente americano CFTC (Commodity Futures Trading Commission). Dallo studio delle posizioni aperte si evince il “sentiment”, ossia la fiducia che gli investitori nutrono nei confronti di un asset, le aspettative e le speranze attorno a una commodity, a una coppia di valute etc.

Il secondo approccio è meno formalizzato. Si basa sull’esperienza ma anche sullo studio del passato. Nello specifico, sulla consapevolezza di come gli investitori tendono a reagire a una data notizia o evento. Si tratta spesso di interpretazioni che, per quanto basate sulla logica, non godono del supporto “tecnico” tipico dell’analisi tecnica o anche solo dello studio del COT.

Perché è importante l’analisi del sentiment

Come abbiamo visto, analizzare il sentiment non è assolutamente facile, sebbene – almeno nel secondo approccio – non vi siano formule, elementi matematici o statistici di mezzo (come invece accade per l’analisi tecnica). Per quanto sia difficile, l’analisi del sentiment rimane una risorsa imprescindibile.

Il motivo è semplice: il mercato è dominato da momenti in cui la razionalità viene meno. Una parte degli scambi, soprattutto in periodi circoscritti e particolari, ha motivazioni più profonde del calcolo costi-benefici che, in linea teorica, funge da orientamento per i trader.

Molto spesso, le attività di investimento sono pesantemente influenzate dalla componente emotiva: paura ed euforia in primis. I famosi “crolli di borsa”, per esempio, non dipendono da dinamiche razionali ma da dinamiche totalmente irrazionali. Vanno prese in considerazione e, nei limiti del possibile, previste in quanto impattano profondamente sull’equilibrio del mercato, arrivando a decidere il destino di asset e anche qualcos’altro di più importante.

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell’utilizzo delle informazioni presenti.

Opzioni Binarie con Indicatore Sentiment di Mercato: funziona?

Fare trading sulle opzioni binarie con indicatore sentiment di mercato può essere profittevole? Ora ti spiego quando può essere davvero funzionale. Prima però in due parole voglio darti un significato semplice di sentiment di mercato.

Cos’è il sentiment di mercato?

Il sentiment di mercato è la direzione di mercato in cui sono rivolti gli operatori sia dal punto di vista pratico che puramente emotivo. Senza dilungarmi troppo, ti dico invece nel caso particolare delle opzioni binarie come funziona l’indicatore suddetto.

Ogni broker binario solitamente mette a disposizione l’indicatore sentiment di mercato per ogni strumento finanziario direttamente sulla piattaforma. Esso mostra la direzione effettiva dei traders binari che operano con quel determinato broker: hanno scelto più opzioni call o put ?

Il limite di tale indicatore tecnico è la validità solo per i trader che operano con quel broker a cui fai riferimento. Tutto ciò può fare la differenza per la funzionalità dello stesso indicatore.

L’indicatore del sentiment di mercato tuttavia può essere un buon punto di riferimento per le proprie scelte operative, se viene usato nel modo giusto e con un broker affidabile e popolare.

La scelta del broker in tal caso quindi risulta fondamentale se vuoi che l’indicatore non indichi valori inutilizzabili nella pratica. Più trader professionali operano con quel broker, maggiore sarà l’affidabilità dell’indicatore del sentiment. Io, ad esempio, proprio per motivi di affidabilità anche di questo tipo, faccio trading con uno dei broker binari più popolari, che è 24Option.com.

Sì, ti sto dicendo che anche io faccio trading binario con l’indicatore sentiment di mercato, lo utilizzo con una strategia a 30 minuti che ti farò vedere prossimamente.

Bada bene, non ti sto dicendo di utilizzare il sentiment di mercato come unico segnale operativo, ma solo di aggiungerlo ai segnali della strategia per opzioni binarie che già utilizzi.

Se ad esempio fai trading con la Camelback technique, nel momento in cui avviene il segnale di entrata, confronta che sia conforme al sentiment di mercato in quel momento. Se la direzione dei trader sul tuo broker è opposta alla tua o se c’è un’indecisione, evita quel trade! Talvolta puoi perdere una buona opportunità, ma è sempre meglio fare pochi trade che abbiano la maggiore probabilità possibile di riuscita.

Conclusioni

Fare trading sulle opzioni binarie con l’indicatore sentiment di mercato, ti aiuterà a filtrare ulteriormente le entrate scelte con la tua strategia, in modo da renderla ancor più performante nel lungo periodo.

Prossimamente ti farò vedere degli esempi pratici in tempo reale. Per il momento ti consiglio di fare qualche prova con un conto demo per opzioni binarie, ricordandoti che la scelta del broker è davvero importante per la veridicità di tale indicatore.

L’Unico Broker Binario Attendibile: ✔ Dukascopy

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: