Opzioni binarie broker con licenza Consob e cysec. Cosa sono

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Regolamentazioni: CONSOB, CySEC, FCA e MIFID

Abbiamo più volte sottolineato l’importanza della scelta di un broker regolamentato per chi vuole fare trading online in modo sicuro. Per guadagnare occorre operare con broker autorizzati che abbiano commissioni basse. Ma quali sono le principali regolamentazioni che un broker può ottenere.

In Italia c’è la CONSOB, la società che controlla la Borsa e le società finanziarie ma ci sono anche la FCA nel Regno Unito, la Cysec a Cipro e la MiDIF in Europa.

I broker che permettono di fare trading online devono essere legali nel paese in cui vogliono offrire i loro servizi. Dunque se un broker si rivolge al mercato italiano deve ottenere la licenza CONSOB sia che offra i derivati con i CFD che le opzioni binarie o altri tipi di strumenti finanziari. Naturalmente per ottenere la licenza queste società devono superare una serie di controlli di qualità per offrire il massimo della sicurezza ai propri clienti.

Il trading online oggi si fa principalmente tramite due modalità di investimento : i contratti per differenza o CFD e le opzioni binarie. Sono strumenti finanziari che si adattano a qualsiasi tipo di investitore. Gli strumenti derivati hanno un certo rischio di perdita di capitali e dunque il loro uso è consigliato ad investitori esperti o principianti a seconda della propria propensione al rischio. Gli ultimi dati riportati dalla CONSOB parlano di numeri sempre crescenti con il numero dei traders retail (privati) in crescendo.

Nei prossimi anni si prevede che l’industria del trading online aumenterà il suo volume di affari ancora di più, una tendenza che è costante in tutti i principali paesi occidentali ma anche nei mercati asiatici. Dunque sorge la necessità di regolamentare un settore in cui ci sono molti broker non regolamentati che cercano di entrare.

Broker regolamentati : cosa sono

Un broker si dice regolamentato nel momento in cui ottiene la licenza di operare nel mercato di riferimento e nel paese in cui vuole distribuire i suoi servizi. La regolamentazione certifica che la piattaforma di trading che offre è sicura e certificata e che i servizi offerti non sono truffe. Questo è ovviamente molto importante perchè offre la certezza al trader di operare con siti sicuri al 100% e che sono rigorosamente controllati.

Abbiamo detto che gli enti principali in Europa sono la CONSOB per l’Italia, la FCA britannica, la Cysec e la MIFID. Vediamo come funzionano e cosa sono.

MIFID

Probabilmente avrete sentito parlare di MIFID anche per i prodotti bancari. Si tratta di una direttiva comunitaria che tutti devono rispettare, dalle banche fino ai broker che offrono il trading online.

Mifid è l’acronimo di “Markets in Financial Instruments Directive” , una legge approvata in commissione europea nel lontano 2004. La direttiva MIFID è molto stringente e ha l’obiettivo di creare un mercato finanziario globale e regolamentato all’interno dell’Unione Europea.

Con queste normative tutti gli investitori sono tutelati indipendentemente dal loro livello di preparazione. La direttiva si propone l’obiettivo di controllare tutte le società garantendo una concorrenza libera e la trasparenza nel settore degli investimenti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Se avete creato un account per fare trading su un broker serio e regolamentato, come ad esempio Plus500 (clicca qui per visitare il sito), vi accorgerete che è necessario compilare un questionario che è appunto quello della MIFID. In questo modo la società può controllare il profilo di rischio dell’investitore proponendo le soluzioni più adatte e sconsigliando dei prodotti troppo rischiosi.

CONSOB

La CONSOB è la Commissione nazionale per le società e la Borsa, una società creata negli anni 70 con lo scopo di controllare la Borsa e le società finanziarie per garantire trasparenza e legalità. La Consob opera in autonomia e quindi è un ente indipendente che tutela gli investitore sotto ogni punto di vista.

In particolare sul sito web www.consob.it è possibile trovare una lista dei broker regolamentati divisi tra quelli con sede in Italia (succursale) o sede all’estero. Naturalmente da un punto di vista normativo non c’è alcuna differenza, quasi tutte le più importanti società italiane hanno il loro quartier generale ormai in Europa.

Ad esempio se cercate il migliori broker italiano Plus500 nella lista troverete il numero di licenza come mostrato in questa schermata:

CYSEC

La Cysec è la società il cui acronimo sta per Cyprus Securities and Exchange Commission ed è un ente indipendente che si occupa di regolamentare i broker europei ed ha sede a Cipro.

Nel 2004 lo stato di Cipro è entrato nella UE e da allora molte società finanziarie hanno aperto la loro sede lì. La Cysec è una società che fa parte attivamente della MIFID.

Molti broker anche non regolamentati hanno sede a Cipro, prima dell’entrata in UE infatti lo Stato era da considerarsi un paese in black list e dunque un paradiso fiscale. Oggi invece i broker regolamentati hanno sede a Cipro ed operano secondo le normative europee.

Un’altra società molto importante per i broker di trading online è la Financial Conduct Authority (FCA) che ha sostituito la vecchia FSA nel Regno Unito.

E’ un ente molto severo che opera in modo indipendente da qualunque governo o istituzione bancaria e pertanto è considerata una società molto rigorosa. Il suo scopo principale è controllare i broker facendo attività di vigilanza sui mercati finanziari sopratutto quelli che offrono i servizi finanziari nel Regno Unito. I broker autorizzati dalla FCA hanno un qualcosa in più a livello di sicurezza, in quanto hanno superato controlli più rigidi.

Ad esempio due dei migliori broker in assoluto come Plus500 (clicca qui per andare al broker) e 24option (clicca qui per andare al broker) hanno la licenza FCA non a caso.

Forex consigliati

Recensioni broker

© 2020 comefaretradingonline.com. P. IVA IT02302220740 – Tutti i diritti riservati. E’ vietata la riproduzione parziale e o totale dei contenuti del sito.
Contatti | Informativa privacy | Trading responsabile | Informativa rischi

Tutti gli strumenti finanziari presenti su questo sito comportano rischi di perdere capitale. Il tuo capitale potrebbe essere a rischio, pertanto è consigliabile fare trading dopo una certa esperienza. Le informazioni che trovi su comefaretradingonline.com sono a carattere informativo e non costituiscono incentivi ad investimenti o operazioni finanziarie. Il sito non ha carattere di periodicità e dunque declina ogni responsabilità per errori, imprecisioni che potete segnalare.

CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Broker opzioni binarie: lista migliori e alternative

Se sei nuovo nel mondo dei mercati finanziari e stai cercando una piattaforma di trading online , ma hai solo sentito parlare di Broker opzioni binarie, sappi che sei approdato nel posto giusto!

Le opzioni binarie sono il modo più semplice per cominciare a fare trading online . Tra le pagine del nostro sito potrai trovare tantissime informazioni riguardanti il trading sulle piattaforme per opzioni binarie, utili suggerimenti che ti aiuteranno a capire, cominciando da zero, come investire e guadagnare con le migliori piattaforme di trading per opzioni binarie.

Dal momento che l’ESMA ha vietato le opzioni binarie ai trader retail dall’estate del 2020, oggi esse sono disponibili solo per i trader professionisti. È la fine del trading con strumenti derivati? Assolutamente no! Esistono molti altri metodi per operare sui mercati finanziari con strumenti derivati, come per esempio i CFD! Al termine di questo articolo vi proponiamo eToro e Investous, due broker che offrono trading CFD e che si stanno imponendo come intermediari seri e affidabili.

Lista migliori broker opzioni binarie autorizzati Consob & CySec

In questa sezione ci occuperemo invece dei migliori broker opzioni binarie autorizzati, regolamentati e sicuri/certificati, che alcuni chiamano anche piattaforme di trading binario.

Sono molti i broker che consentono di fare trading in opzioni binarie. Alcuni di essi sono affidabili ed offrono piattaforme trading davvero molto semplici e convenienti da utilizzare, altri invece, sono decisamente da scartare; mentre altri ancora potrebbero addirittura essere illegali!

Tra i migliori broker del panorama italiano, noi di MeteoFinanza.com abbiamo scelto il meglio dei broker di opzioni binarie regolamentati e sicuri, quindi con regolare licenza valido a livello europeo.

Nel nostro portale, esclusivamente dedicato ai broker opzioni binarie regolamentati, potrai trovare tutte le informazioni che desideri per conoscere l’universo del trading in opzioni binarie. In particolar modo toccherai con mano le migliori strategie di trading e tutte le tipologie di opzioni binarie disponibili.

Noi di Meteofinanza.com, inoltre, vantiamo collaborazioni professionali con i siti dei migliori broker di opzioni binarie, ed in possesso della regolare licenza CySEC, la licenza europea che tutela gli investitori.

Molti di questi broker vantano anche licenza CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ). Sulla tabella sopra riportata c’è un confronto tra i migliori broker . Risaltano in maniera chiara i bonus offerti ed i broker che propongono un basso deposito minimo iniziale (fare trading con un investimento minimo è indispensabile per chi inizia).

A tal proposito, per i principianti, consigliamo di iniziare sulle piattaforme di trading con un conto demo gratuito, senza deposito, per testare fare tutta la pratica di cui si ha bisogno.

Prima di entrare nel dettaglio e presentare i broker di opzioni binarie regolamentati, riteniamo opportuno che tu sappia che l’investimento in opzioni binarie richiede determinate conoscenze per portare a dei profitti, oltre al fatto che solo i professionisti possono investire con il trading binario. Quindi, ti invitiamo a consultare le varie sezioni presenti all’interno del sito, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per cominciare a fare trading in modo sicuro.

Broker Opzioni Binarie autorizzati Consob e/o Cysec ?

I broker che vedi nella nostra sezione sono tutti regolamentati e autorizzati dalla CySEC, l’organo preposto alla regolamentazione dei broker che operano in territorio europeo e che hanno sede legale a Cipro. Grazie alla licenza CySEC i tuoi investimenti ed il tuo capitale sono protetti dalla normativa europea che prevede controlli periodici moto severi per certificare la qualità e la trasparenza dei servizi offerti dai broker .

Molti dei nostri broker opzioni binarie hanno licenza CONSOB . La CONSOB (Commissione nazionale per le società e per la Borsa ) è un’ altro organo di regolamentazione importante che opera qui in Italia.

Prima di scegliere un broker di opzioni binarie dovrai conoscere alcuni termini specifici che ti aiuteranno a scegliere in modo più consapevole il broker che fa per te, vediamoli insieme:

  • 1) Deposito minimo: il deposito minimo è la somma minima che puoi versare sul tuo conto di trading per accedere alla piattaforma messa a disposizione dal broker , e cominciare così ad investire. Vai al nostro approfondimento dedicato ai Broker opzioni binarie con deposito minimo basso.
  • 2) Trade minimo: il trade minimo è la somma minima che puoi investire ad ogni operazione di acquisto di una opzione binaria. Se ad esempio il trade minimo è di 5 €, significa che non potrai investire una cifra inferiore per ogni opzione binaria che decidi di acquistare.
  • 3) Rendimento : le opzioni binarie offrono rendimenti molto alti che vengono calcolati in percentuale, un rendimento medio dell’80% significa che mediamente ogni singola opzione binaria acquistata ti consente di ottenere un guadagno dell’80%.

Broker opzioni binarie a confronto: caratteristiche principali

1º CARATTERISTICA: licenza europea

Il primo requisito che un broker opzioni binarie dovrebbe avere è certamente la regolare licenza europea, come per esempio la CySEC. La CySec è l’organo di vigilanza sui mercati finanziari di Cipro.

Con la licenza CySEC un broker può operare su tutto il territorio dell’Unione Europea. Abbiamo parlato di CySEC perché molti broker hanno sede a Cipro, ma altre autorità di Paesi membri dell’UE sono considerate affidabili.

Anni fa, grazie al boom delle opzioni binarie, si è resa necessaria una procedura di regolamentazione alla quale avrebbero dovuto aderire tutti i broker di opzioni binarie. In caso contrario, chi non avesse aderito, sarebbe stato dichiarato a tutti gli effetti illegale.

La licenza europea garantisce la qualità dei servizi offerti, inoltre, garantisce la tutela dei fondi depositati dagli utenti mediante una garanzia che copre fino a 20.000 € . Scegliere i broker con licenza europea non va solo a vantaggio dei trader , ma anche dell’intero settore delle opzioni binarie. Soltanto i broker che offrono la regolare licenza europea e che quindi si sottopongono a controlli di qualità periodici, meritano di rimanere in affari.

2º CARATTERISTICA: Piattaforma di trading

La piattaforma di trading deve essere semplice da utilizzare, user-friendly e soprattutto stabile: niente problemi di connessioni o bug devono compromettere la capacità del trader di poter aprire e chiudere posizioni.

Il requisito della velocità di esecuzione degli ordini è fondamentale quando si usano determinate scadenze, come quelle a 60 secondi: un rallentamento può causare una perdita. Se ad esempio hai investito in una opzione binaria Call con sottostante azioni Apple, e queste, al momento del tuo acquisto venivano quotate a 520 e magari dopo due secondi vengono quotate a 520.50, un rallentamento di due secondi può farti perdere l’investimento perché il prezzo potrebbe non salire o scendere a 520.30 entro la data di scadenza.

I grafici devono essere ben visibili, in quanto permettono al trader di vedere le tendenze del prezzo . Solitamente, per investire ed avere alte probabilità a favore, si segue sempre la tendenza del momento. Se vi è una tendenza rialzista, sarà molto probabile che tale tendenza possa continuare. In caso contrario, in presenza di una tendenza ribassista è più probabile che il prezzo possa continuare a scendere. Ecco alcuni esempi di tendenze:

Altro requisito fondamentale della piattaforma di trading è la chiusura degli ordini al momento della scadenza. Può sembrare strano ma in alcune scadenze veloci una chiusura con 2 o 3 secondi di ritardo può essere determinante.

3º CARATTERISTICA: rapporto broker opzioni binarie deposito minimo/investimento minimo

Come ben saprai il deposto minimo è la somma di capitale minima che puoi depositare per poter accedere alla piattaforma di trading offerta dal broker . Il trade minimo invece è la somma di capitale minima che puoi investire ad ogni operazione di trading , ossia, per ogni acquisto di una opzione binaria.

Consigliamo che il trade minimo non superi mai il 5-10% del deposito minimo, perché superando queste percentuali non avresti la possibilità di poter gestire al meglio il tuo patrimonio. Il rischio che dovresti assumerti per ogni investimento è del 5-10%, soltanto in questo modo potrai ottenere ottime performance nel lungo periodo.

4º CARATTERISTICA: Assistenza clienti
L’assistenza clienti è decisamente fondamentale . Serve a risolvere problemi, a chiarire le procedure di iscrizione ed è anche un valido aiuto nella fase di investimento. Assicurati che il broker che scegli offra un servizio di assistenza professionale e, soprattutto, in lingua italiana.

5º CARATTERISTICA: Materiale informativo

Il materiale informativo serve ad acquisire nuove conoscenze per poter ottimizzare i tuoi investimenti. Un broker che ti offre gratuitamente del materiale informativo dimostra di stare dalla tua parte e di volerti favorire. Ovviamente, il materiale informativo offerto deve essere completo e semplice da capire. I broker che offrono questo servizio sono:

IQOPTION

  • Blog integrato per:
    • strategie di trading ;
    • analisi tecnica;
    • candlestick;
  • Sito: www.iqoption.com.

Broker: principali tipologie di opzioni binarie

Ogni broker di opzioni binarie offre una specifica piattaforma. Significa che dovresti cercare di capire quale piattaforma faccia al caso tuo. Per aiutarti ti consigliamo di leggere le recensioni che abbiamo redatto sui singoli broker .

Opzioni binarie builder: le opzioni binarie builder sono una particolare tipologia di opzioni binarie che consente al trader di impostare una percentuale di rimborso in caso di perdita.

Opzioni binarie 60 secondi: le opzioni binarie 60 secondi sono uguali alle classiche alto/basso, con la sola differenza che la scadenza dell’ opzione è di soli 60 secondi.

Opzioni binarie one touch: questa particolare tipologia di opzioni binarie permette di ottenere guadagni che vanno dal 200% al 550%. Le opzioni binarie one touch hanno una scadenza settimanale ed il trader deve effettuare una previsione basandosi su un valore di prezzo impostato dal broker . Se tale prezzo viene toccato, anche solo una volta prima della scadenza, si guadagna dal 200% al 550% del capitale investito.

Oltre ad elencarvi le principali tipologie di opzioni binarie offerte dai vari broker , vi proponiamo anche una valutazione sulle piattaforme di trading , per scegliere l’ intermediario che più soddisfa le vostre esigenze.

Innanzitutto ci teniamo a dirvi che non tutte le piattaforme sono uguali.

Una piattaforma seria, degna di un ottimo broker , merita la nostra attenzione soltanto se dotata di uno software valido e veloce con il quale poter negoziare le opzioni binarie.

Questo però non basta; è opportuno aggiungere altri parametri, tra cui:

  1. Deposito minimo; caratteristica legata sia al broker sia alla piattaforma. Per entrambi, essere definiti ottimi, significa consentire un deposito minimo che va dai 10 ai 20 €.
  2. Trade minimo; varia da 1 a 20 €.
  3. Conti demo, ovvero la possibilità di fare trading simulando il conto reale, senza però utilizzare soldi veri.
  4. Buone opinioni.
  5. Recensioni ottime da parte dei trader che utilizzano quella piattaforma.

Broker opzioni binarie a confronto: lista dei migliori

Scegliere il miglior broker è il primo passo da compiere per iniziare a fare trading online ; ma si tratta anche del passo più importante. Sbagliare la scelta del broker potrebbe condannarvi a future perdite, se per esempio vi ritrovate con una piattaforma di trading obsoleta o malfunzionante.

Innanzitutto ci teniamo a dirvi che i migliori broker devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Il primo punto riguarda la sicurezza, quindi i broker devono obbligatoriamente possedere le licenze e le autorizzazioni CONSOB e CySEC. In questo caso parleremo di broker regolamentati.
  • Devono offrire il bonus di benvenuto, ossia un bonus che il broker ti regalerà dopo che avrai effettuato il primo deposito.
  • Devono consentire di operare con più tipi di asset, per consentire ai trader di diversificare ed ottimizzare gli investimenti, quindi:
    1. Titoli azionari
    2. Coppie di valute
    3. Indici azionari
    4. Materie prime
  • Devono avere una forma semplice veloce ed intuitiva di deposito e prelievo.
  • Devono offrire alte percentuali di rendimento ; si definisce un buon broker di opzioni binarie se mediamente corrisponde una percentuale di guadagno compresa tra il 75 % e il 90 % del capitale investito.
  • Deve avere una buona valutazione per quanto riguarda l’assistenza offerta, garantendo più vie di comunicazione tra trader e broker :
    1. Help Desk.
    2. Chat dal vivo.
    3. Tutorial.
    4. E-Book.
    5. Corsi di formazione per i principianti.
    6. Video lezioni.
  • Importi che devono essere considerati:
    1. minimo deposito di negoziazione. In linea di massima abbiamo un’oscillazione che va dai 5 ai 25 Euro;
    2. minimo deposito per aprire un conto : Anche in questo caso, abbiamo un minimo di 100 € fino ad arrivare ad un massimo di 250 €.

Di seguito riportiamo una lista dei migliori broker di opzioni binarie regolamentati. Per approfondire su ognuno di essi, ti invitiamo a visitare le relative recensioni, che illustrano nel dettaglio le caratteristiche principali (Formazione, Piattaforma, Bonus, Assistenza clienti, ecc…) accompagnate da opinioni e commenti.

IQOption

IQOption è un broker opzioni binarie regolamentato che ha delle caratteristiche uniche nel suo genere e molto interessanti, grazie anche al fatto che offre la possibilità di fare trading con un deposito veramente minimo.

Passiamo subito a descrivere le caratteristiche principali del broker :

  • Possibilità di operare con un conto demo gratuito;
  • Deposito minimo di soli 10 €;
  • Vasto materiale formativo;
  • Diverse spiegate ampliate e spiegate da esperti nel dettaglio;
  • Possibilità di partecipare ai Tornei di trading organizzato dal broker con differenti premi in palio;
  • Broker regolamentato CySEC;
  • Piattaforma di trading professionale disponibile sia in modalità web-based che scaricabile;
  • Percentuale di guadagno fino al 90%
  • Opzioni FX;

Apri un conto su IQOption

  • Sito Web: www.iqopton.com
  • Broker : IQOption
  • Leggi larecensione IQOption

Bonus Opzioni Binarie: Cosa sono

Un bonus opzioni binarie è prima di tutto un incentivo e mai un regalo. Questo significa che un broker di opzioni binarie offre il proprio bonus per spronare l’investitore ad effettuare un primo deposito.

ATTENZIONE – Secondo gli aggiornamenti della regolamentazione CYSEC, i broker non possono più offrire BONUS di benvenuto per incentivare i trader . Abbiamo comunque lasciato questo paragrafo sui BONUS a solo scopo informativo, ma è da tenere presente che nessun broker regolamentato può offrire BONUS su deposito o senza deposito.

Certamente vanno scartati a priori i broker di opzioni binarie che non possiedono regolare licenza, perché non vi è alcuna garanzia, mancano di trasparenza , e di conseguenza, applicano una politica dei bonus alquanto dubbia. E’ bene ricordare che i broker , anche quelli regolamentati, si riservano il diritto di modificare in qualsiasi momento i termini e condizioni dei bonus: ciò significa che il broker è comunque libero di modificare i parametri della promozione, qualora lo ritenga opportuno.

Precisiamo che vi sono 2 differenti tipi di bonus offerti dai migliori broker opzioni binarie:

  1. Bonus opzioni binarie su deposito;
  2. Bonus opzioni binarie senza deposito.

1. Il bonus opzioni binarie su deposito viene offerto dal broker in seguito al deposito. Esso può variare in base all’importo iniziale caricato sul proprio conto . Molti broker di opzioni binarie offrono un bonus pari al 50% del capitale inizialmente versato, i più generosi si spingono fino ad un bonus pari al 100% del primo deposito. Ovviamente c’è un limite, ad esempio quando leggiamo la specifica “Bonus del 100% fino a 2500 €” significa chiaramente che il bonus non può essere superiore a quella cifra.

2. Il Bonus opzioni binarie senza deposito, chiamato anche “Welcome Bonus” (in italiano Bonus di Benvenuto), è offerto per incentivare le iscrizioni alla piattaforma di trading . Esso, come suggerisce la parola stessa, non dipende da alcun versamento, ma viene offerto gratuitamente al momento della registrazione. Di solito l’importo di questo tipo di bonus è minimo, nell’ordine dei 10 € – 20 €.

Ma quali sono i parametri dei bonus dei broker di opzioni binarie?

Ci sono diversi parametri che devi tenere in considerazione per poter scegliere il bonus di opzioni binarie che meglio soddisfi le tue esigenze:

Un bonus di opzioni binarie si calcola sempre in termini di percentuale da applicare al primo deposito effettuato. Solitamente, come anticipato, può oscillare tra il 50% ed il 100% del capitale depositato. Ciò significa che se decidi di depositare 100 € e la percentuale di bonus è del 50%, il totale del tuo capitale di trading è di 150 €.

Oltre alla percentuale di bonus, i broker di opzioni binarie prevedono anche una quota massima di bonus erogabile. Se ad esempio il bonus è pari al 50% del deposito, ed il bonus massimo è di 300 €, un deposito di 1.000 € non ti da un bonus di 500 €, bensì di 300 €.

  • 3) Volume del bonus opzioni binarie

Il bonus è una quota associata al capitale, ma non risulta immediatamente prelevabile. Infatti, per poter prelevare il bonus hai bisogno di effettuare un certo numero di operazioni, che consistono nel volume necessario .

Se il broker di opzioni binarie ha impostato un volume di 10, l’importo che ottieni dal bonus deve essere movimentato per 10 volte prima di poter essere prelevato.

Facciamo un semplice esempio:

  • Bonus 100% del deposito.
  • Volume 10.
  • Deposito effettuato 100 €.

Il tuo capitale è pertanto di 200 €, ed il volume può essere calcolato sia sulla percentuale di bonus che sul valore totale (capitale + bonus). Nella politica dei bonus ciò viene specificato! Ammettiamo che il volume viene calcolato solo ed esclusivamente sul bonus, quindi, sui 100 € ottenuti ed associati al proprio conto . Per calcolare il volume di trading da effettuare basta moltiplicare 100 € x 10. In tal caso, il volume da effettuare è pari a 1.000 €.

  • 4) Cosa significa volume da effettuare?

Ovviamente non si intende che bisogna guadagnare 1.000 €, partendo dai 100 € di bonus, ma bisogna generare movimenti che sommati arrivano a tale cifra. Facciamo un esempio pratico, considerando 5 operazioni:

  • 1º trade: guadagno 10 €;
  • 2º trade: perdita 5 €;
  • 3º trade: guadagno 15 €;
  • 4º trade: guadagno 20 €;
  • 5º trade: perdita 10 €;

Il volume generato è pari alla somma dei 5 trade: 10 + 5 + 15 + 20 + 10 = 60 €.

Attenzione: il broker può decidere di stabilire che alcune tipologie di opzioni binarie non partecipano alla determinazione del volume.

  • 5) Scadenza del bonus opzioni binarie

Il bonus potrebbe anche avere una scadenza, ossia, che per essere prelevato, il volume delle operazioni effettuate debba essere raggiunto entro una certa data, pena la perdita del diritto al bonus così come gli eventuali profitti generati servendosi del capitale frutto del bonus.

Queste sono le principali caratteristiche dei bonus dei broker di opzioni binarie. A questo punto devi chiederti se sei o meno intenzionato, dopo aver preso visione della politica dei bonus del broker , a ricevere il bonus.

  • 6) Quando è opportuno ricevere il bonus

Per garantirti i bonus che prevedono volumi alti, sarebbe opportuno che tu stabilissi a priori il numero di operazioni da effettuare, e le confrontassi con la strategia di trading che intendi seguire; perché se la tua strategia prevede poche operazioni potresti non raggiungere il volume da effettuare e non arrivare quindi a prelevare il bonus.

Broker opzioni binarie che offrono il conto demo gratuito ed illimitato

Nella ricerca del miglior broker opzioni binarie, un fattore molto importante da valutare è il conto demo.

Quante volte ti sarà capitato di ricercare “ conto demo trading “? Grazie al conto demo potrai provare a fare trading binario, senza rischi, poichè il denaro investito non è reale e di conseguenza non potrai vincere o perdere il tuo denaro.

Sono definite demo, o piattaforme opzioni binarie demo, tutti quei broker i quali offrono un conto demo anche illimitato con lo scopo principale di testare le strategie opzioni binarie senza la necessità di investire soldi reali.

Solitamente il conto demo non differisce dal conto reale; la differenza sostanziale è che si opera con denaro virtuale e non reale. Il conto demo è utile per tutti i trader che vogliono operare con moneta virtuale per simulare il trading reale, senza mettere a rischio il proprio capitale.

Apri un conto Demo IQ Option

IQ Option offre un conto demo GRATUITO e ILLIMITATO.

Conto demo: differenti tipologie

Possiamo distinguere diverse tipologie di conto demo. Questi cambiano in base alle offerte del broker e si differenziano in:

  • Conto Demo su deposito: ovvero un conto demo concesso solo e soltanto nel momento in cui si effettua un deposito minimo presso il broker .
  • Conto demo con limite di durata: conto demo identico in tutto e per tutto al conto reale il quale permette di avere accesso ad una simulazione di trading a tempo limitato.
  • Conto demo completo senza deposito: questa tipologia di conto demo, viene concesso per un tempo illimitato attraverso cui tutti i trader possono testare le proprie strategie e fare pratica quando e come vogliono.

Vi possiamo anche dire che al momento sono stati fatti dei passi in avanti in merito al conto demo opzioni binarie anche se purtroppo non arrivano ancora ai livelli delle piattaforme demo Forex Trading!

Conclusioni

Le opzioni binarie sono certamente una grande opportunità, ciò non significa che si diventa ricchi solo se si investe in opzioni binarie, la differenza la fa sempre l’investitore!

Opzioni binarie: broker con licenza Consob e cysec. Cosa sono?

Nel mondo delle opzioni binarie ci sono i broker che fungono da intermediari. Sono quelle società che ci permettono, attraverso l’apertura di un conto trading, di investire ed operare in maniera attiva nel mercato delle opzioni binarie.

I broker di opzioni binarie hanno bisogno di ottenere delle rigide licenze, rilasciate da organi di controllo. Gli stessi che autorizzano banche e prodotti finanziari come le azioni, le opzioni classiche etc.

Quasi la totalità dei broker di opzioni binarie hanno sede a cipro per motivi fiscali. Questo fà si che la licenza di riferimento è la Cysec che permette loro di operare in tutta l’unione europea.

Per ricevere questa licenza i broker devono ottemperare a diversi obblighi e garantire determinate condizioni. Tra i fattori determinanti all’ottenimento della licenza Cysec troviamo:

  • affidabilità patrimoniale e finanziaria che garantiscono il consumatore da eventuali default del broker. In caso di fallimento del broker, cosa sempre possibile come per qualsiasi ente finanziario, il cliente avrà garantito un rimborso sino a 20.000 euro (nella maggior parte dei broker);
  • trasparenza con il cliente indicando tutte le informazioni indispensabili relativamente al tipo di autorizzazioni presenti presso la piattaforma, numero di licenza e nome dell’Ente gerente (cysec ad esempio), eventuali altre documentazioni;

Questi sono solo 2 fattori ma ce ne sono molti altri che un broker deve rispettare per ottenere la licenza Cysec.

In Italia invece la licenza viene rilasciata dalla Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa). La Consob è l’ente che funge da sindacato per gli investitori di qualsiasi settore e tra le sue funzioni ha quella di rilasciare o meno licenze ai broker binari. I requisiti di ottenimento della licenza Consob sono gli stessi di quella Cysec.

Possiamo quindi capire come la Cysec sia una sorta di Consob cipriota e che la Consob, quella italiana, autorizza in automatico tutti i broker che sono muniti di licenza Cysec. Un broker che ha licenza Cysec può già operare in tutta l’unione europea come abbiamo detto ma spesso, per aver maggiore impatto sul cliente e per fornire un ulteriore garanzia al cliente stesso, richiedere la licenza Consob che nel 99% dei casi viene concessa.

I migliori broker del mercato, ovviamente, sono muniti di entrambi le licenze. Ecco la lista delle “eccellenze”:

Per conoscere altri broker autorizzato cysec e consob e per avere maggiori informazioni sulle loro caratteristiche distintive visita la sezione broker opzioni binarie all’indirizzo https://www.opzioni-binarie-trading.com/broker-opzioni-binarie/. Troverai anche le recensioni video.

Che cosa può succedere se scegliamo un broker non autorizzato?

Semplice: potremmo vederci letteralmente rubati tutti i nostri soldi senza poter fare nulla. Un broker non regolamentato potrebbe muovere i prezzi a suo piacimento facendoti perdere tutto come e quando vuole. Se ciò accadesse, non potrai far nulla perchè è stato un tuo errore investire utilizzando un broker illegale.

La Cysec e la Consob hanno proprio questo compito: evitare che i broker compino queste manovre. Se vedono qualcosa che non và in un broker non rilasceranno la licenza e addirittura hanno il potere anche di revocare una licenza già ottenuta. I broker binari non possono mai dormire sonni tranquilli; sono sempre controllati e vigilati da questi enti che tutelano l’investitore.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: