La Grecia trascina giu Piazza Affari

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La Grecia trascina giù Piazza Affari

Chi investe in opzioni binarie ha sempre la tentazione di fare qualche incursione nella borsa. In effetti le opzioni binarie sono degli strumenti semplici e poco rischiosi per scommettere sulle azioni. Ecco qualche notizia utile per indirizzare gli investimenti.

Se avete qualche soldo da parte, forse, è il caso di osare scommettendo anche sull’andamento dei titoli di borsa. Basta dare uno sguardo a quel che succede nel mondo per interpretare la linea di Piazza Affari. Per prima cosa ricordate che l’incertezza si associa a una tendenza al ribasso.

Oggi dobbiamo sicuramente prendere atto del fatto che il rapporto EUR/USD ha rotto al ribasso ma possiamo anche allargarci nel considerare quel che sta succedendo ad Atene. Si vocifera che la Grecia abbia bisogno di altri finanziamenti e di più tempo per pagarli. Una notizia che porta subito il nostro spread a quota 370 visto che il timore sui mercati è palpabile.

Questo il primo trend di cui tener conto per operare con le opzioni binarie. Vediamo anche qualche titolo. A Milano sicuramente spicca la performance di Telecom che guadagna circa 4 punti percentuali dopo la dichiarazione di Swiris relativa al possibile acquisto di una quota di minoranza dell’azienda.

Salgono anche Salvatore Ferragamo, Pirelli, Atlantia e Tod’s mentre perdono terreno Campari (-5,70%), A2A, Finmeccanica e Fiat, nonché il Monte dei Paschi di Siena.

Borsa, Atlantia scivola e trascina giù Piazza Affari

Mercati europei nervosi e incerti, con le vendite che accelerano verso la chiusura al traino di Wall Street. Dopo i record di ieri, la piazza di New York appare particolarmente volatile: parte male, gira al rialzo e poi torna ampiamente in negativo. Fra le ragioni d’incertezza torna l’epidemia partita dalla Cina, che dà segnali di rallentamento nel celeste impero, ma comincia a espandersi al di fuori di quei confini. Il superindice americano dell’economia risulta migliore delle stime, me la Federal Reserve, nelle minute pubblicate ieri, osserva che il coronavirus è uno dei nuovi rischi all’outlook, mentre dai verbali della Bce emerge la volontà del direttorio di mantenere i tassi in negativo per sostenere l’area. Intanto non c’è accordo fra i leader europei sul bilancio della zona euro. In questo contesto continua a correre l’oro, al momento scambiato a 1625,45 dollari l’oncia. Sale il petrolio, incoraggiato da un rialzo delle scorte settimanali Usa inferiore alle attese: Brent +0,46%, 59,38 dollari al barile. Il dollaro resta sugli scudi e l’euro scambia a 1,079.

Così, al termine della seduta: Francoforte -0,9%, Parigi -0,8%, Madrid -1,49%, Londra -0,32%.

Piazza Affari è la peggiore, -1,56%, ma resta oltre i 25mila punti (25.080). Sono in fibrillazione le banche. Rialza la testa Bper, +1,62%, sotto pressione nei giorni scorsi per la decisione di aumentare il capitale con l’intento di acquistare 400-500 sportelli nel caso l’Ops di Intesa (-2,05%) su Ubi (-2,15%) andasse a buon fine. L’operazione lanciata da Carlo Messina però ha incontrato oggi un primo ostacolo: offerta ostile e inaccettabile, sostiene il patto di consultazione cui aderisce il 17,8% del capitale sociale di Ubi. Se il tentativo fosse quello di alzare la posta l’ad di Intesa lo stoppa sul nascere: “ci sono zero probabilità di aumentare il prezzo dell’offerta”.

In questo stallo una parte degli investitori ha deciso di andare all’incasso sui titoli del credito. Il peggiore è Unicredit -2,93%.

Nel resto del listino: soffrono Diasorin -2,97%; Nexi -2,87%; Recordati -2,75%.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Atlantia, -2,73%, chiude negativa ma risale dai minimi toccato a seguito dell’approvazione del decreto Milleproroghe ieri alla Camera. Un passo che avvicina la possibile revoca delle concessioni da parte del governo. Da Bruxelles però il premier Giuseppe Conte invita i vertici a farsi avanti: “Il governo – dice – sta conducendo questa procedura di revoca, è interesse della controparte, di Autostrade, eventualmente fare una proposta transattiva che il governo avrebbe addirittura il dovere di valutare”.

Gli acquisti premiano Tenaris +3,7%, nonostante i conti negativi; Saipem +1,11%; Fca +0,07%%.

Lo spread ritocca al rialzo: 137 punti base (+1,66%); il rendimento del decennale italiano è 0,93%

Economia

L’Eurogruppo rinvia gli aiuti ad Atene
La crisi in Grecia trascina giù le Borse

Junker: «L’Italia non è a rischio»
Mercati giù, Milano maglia nera

BRUXELLES
L’Italia «non è in pericolo». La rassicurazione arriva proprio dal presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker, che in un’intervista aveva parlato del «pericolo contagio» derivante da un default della Grecia. Oggi durante la riunione dell’Eurogruppo «non abbiamo evocato l’Italia», ha precisato Juncker osservando che «è stata data un’interpretazione ampia» delle sue parole. «Il mio monito – ha aggiunto – riguardava una decisione cattiva come il coinvolgimento obbligatorio del settore privato». Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha proseguito Juncker, «ha letto bene quello che ho detto, non ho mai detto che domani l’Italia o il Belgio debbano tremare e non ritengo che l’Italia sia in pericolo. Ho solo messo in guardia contro azioni imprudenti che possano scatenare le reazioni irrazionali dei mercati».

Il presidente dell’Eurogruppo continua a pensare che «alla fine della crisi l’Europa uscirà rafforzata e avrà capito la lezione». I 17 ministri finanziari dell’Eurozona torneranno a riunirsi per decidere la quinta e ultima tranche di aiuti alla Grecia da 12 miliardi domenica 3 luglio. Nove ore di discussioni non sono bastate ieri per decidere lo stanziamento e in attesa di conoscere l’esito del voto parlamentare sul nuovo governo di George Papandreou, previsto per domani, i ministri dell’Eurogruppo hanno preferito rinviare la decisione assicurando però che l’erogazione dei fondi, fondamentale per il rispetto delle scadenze del debito greco, avverrà entro la prima metà di luglio. Un accordo è stato invece raggiunto sulla necessità di provvedere successivamente a un secondo piano di assistenza finanziaria e sulla modalità di partecipazione dei creditori privati a tale piano: sarà su base volontaria e informale e prevede il rinnovo delle obbligazioni in scadenza per «ridurre sostanzialmente le esigenze di rifinanziamento anno per anno», come hanno scritto i 17 nella nota ufficiale diffusa a tarda notte, e allo stesso tempo «evitare un default selettivo» per la Grecia. Nella riunione di oggi è stato inoltre dato il via libera al meccanismo permanente di stabilità finanziaria che dovrà sostituire, nel 2020, l’attuale strumento provvisorio, già utilizzato per Grecia, Irlanda e Portogallo.

Lo slittamento della decisione sugli aiuti ad Atene ha avuto riflessi sui listini europei. Piazza Affari si conferma tra le peggiori in Europa, nel primo giorno di contrattazioni dopo la decisione di Moody’s di mettere sotto osservazione il rating sul debito sovrano dell’Italia. L’indice Ftse Mib cede il 2%% mentre Londra e Francoforte riducono le perdite sul finale (-0,35% e -0,27% ), Parigi arretra dello 0,61% e Madrid perde l’1,15%. Atene segna una flessione dell’2,52%. L’euro recupera terreno e sale sopra quota 1,43 dollari sulla scia delle rassicurazioni sull’Efsf, il piano di salvataggio europeo.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: