Jordan Belfort oggi patrimonio milionario il libro sui suoi soldi

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Jordan Belfort oggi patrimonio milionario: il libro sui suoi soldi

Negli anni Novanta, Jordan Belfort ha costruito una delle organizzazioni di vendita più dinamiche e di successo nella storia della borsa di Wall Street.

Continua a leggere questo articolo per sapere Jordan Belfort chi è oggi e il suo patrimonio: come fa i soldi e che metodo usa!

Durante questo periodo, Jordan Belfort era un re della finanza speculativa e creativa, guadagnando oltre 50 milioni di dollari l’anno, tanto da fargli prendere il soprannome de “Il lupo di Wall Street”.

Come proprietario di Stratton Oakmont, Belfort ha assunto oltre 1.000 agenti di borsa e ha raccolto più di 1,5 miliardi di dollari e ha fondato moltissime società valutate più di 30 milioni di dollari, partendo da zero.

Jordan Belfort è il lupo di Wall Street?

Ha lavorato come consulente di più di cinquanta società pubbliche, ed è stato scritto in quasi tutti i principali quotidiani e riviste del mondo, tra cui The New York Times, The Wall Street Journal, The Los Angeles Times, The London Times, The Herald Tribune, Le Monde, Corriere della Serra, Forbes, Settimana della Business, Paris Match e Rolling Stone.

Lungo la sua vita da Finanziere senza scrupoli, è caduto in alcune delle trappole dello stile di vita di Wall Street che viaggia ad altissima velocità, passando anche attraverso una spettacolare e ben pubblicizzata caduta senza precedenti.

Ma questa negatività gli ha impartito una lezione divenuta preziosa e gli errori che ha fatto e il prezzo che ha pagato, lo hanno fatto riemergere dalle ceneri con ancora maggiore successo.

Oggi, il suo sistema esclusivo chiamato “Straight Line System”, consente a Jordan Belfort di insegnare a qualsiasi azienda o individuo, a prescindere dall’età, dalla razza, dal sesso, dal livello di istruzione o dalla condizione sociale, come potenziare la generazione di ricchezza e il successo imprenditoriale senza sacrificare l’integrità o l’etica.

In buona sostanza l’italiano Alfio Bardolla con la sua “libertà finanziaria” ha preso molto più di uno spunto da lui.

I 2 libri diventati best seller internazionali di Jordan Belfort sulla vita del lupo di Wall Street e le dinamiche della sua successiva cattura, sono state pubblicate in oltre 40 paesi e tradotte in diciotto lingue.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La sua storia di vita è stata trasformata in un grande film con Leonardo Di Caprio e diretto da Martin Scorsese: The Walf of Wall Street.

Perchè le sue formazioni sono così fa ose? Perchè le sessioni di formazione complete di Belfort sono personalizzate per soddisfare ogni esigenza specifica.

I suoi impegni sono passati dai colloqui introduttivi di tre ore, a programmi di formazione approfonditi di tre giorni, alla consultazione continua su come aumentare attivamente e massicciamente i risultati di marketing e di vendita.

I risultati parlano da soli. Utilizzando il suo incredibile carisma, uno stile divertente e appassionato, Jordan Belfort insegna a come utilizzare il più potente sistema aziendale mai inventato: le vendite e il marketing.

Ecco qui sotto un video preso dal suo canale Facebook:

Ma andiamo a leggere alcune domande e risposte molto frequenti tra chi lo segue e tra chi è interessato ad approfondire a come migliorare e raggiungere il successo:

Quanti soldi ha fatto e sta facendo Jordan Belfort in un anno?
Il lupo di Wall Street dice che sta facendo $ 100 milioni all’anno.

Ha circuito investitori per più di 200 milioni di dollari, è andato in prigione per un paio d’anni, poi si è riciclato come relatore motivazionale e ora intasca qualcosa come 100 milioni di dollari.

Questo è la vita di Jordan Belfort in sintesi, personaggio conosciuto anche come il Lupo di Wall Street.

Qui sotto un famoso suo tweet in relazione ai suoi eventi formativi:

Still filling up my 2020 schedule with private speaking events. Contact me today so I can get you or your team in. https://t.co/LLKkjmsfzB pic.twitter.com/8tfUI4huD1

Quanti soldi vale ora Jordan Belfort?

Jordan Belfort è un autore americano e relatore motivazionale che ha un valore netto di 100 milioni di dollari.

Jordan Belfort è nato nel Bronx a New York il 9 luglio 1962.

Perché Jordan Belfort è andato in prigione?

Nel 1999, Belfort si è dichiarato colpevole di frode di titoli e di riciclaggio di denaro.

Fu condannato nel 2003 a quattro anni di carcere, ma ha scontato solo 22 mesi.

Belfort pubblicò il suo primo libro di memorie, il lupo di Wall Street, nel 2008.

Il film su Il Lupo di Wall Street è basato su una storia vera?

Il film di Scorsese segue da vicino la vita di Belfort, intitolato anche The Wolf of Wall Street.

Detto questo, Belfort glorifica il suo passato nel suo libro, e quanto in realtà sia vero o finzione è ancora tutto da dimostrare.

Dopo tutto, Belfort è stato un artista della truffa – per convincere spesso ha mentito o ha modificato la realtà. Le sue doti di mentore e motivatore sono evidenti.

Dove vive ora Belfort?

Il “lupo di Wall Street” oratore motivazionale ora, vive in una lussuosa casa di fronte all’oceano in California e spesso torna a New York.

Quanti soldi ha guadagnato quando raggiunse il suo apice di fama finanziaria?

Basandosi sul film e sul libro, Belford deteneva circa il 50% della sua società che valeva 200 milioni di dollari al suo apice e questo che la società chiamata Stratton Oakmund valeva circa 400 milioni di dollari.

Ecco qui sotto una il famoso post tratto da Instagram di Jordan Belfort che fa davvero vedere quello che il film “il lupo di Wall Street” ha raccontato con la sua vera vita vissuta :

Donald Trump patrimonio netto stimato: palazzi, case e milioni $ [2020]

Quanti soldi ha Donald Trump?

A quanto ammonta il Donald Trump patrimonio?

Quanti soldi ha Donald Trump?

Quante case ha e come si è fatto i soldi Mr Trump?

Queste e molte altre domande troveranno risposta nella nostra guida dedicata al 45esimo presidente degli Stati Uniti più ricco di sempre.

Lo ami o lo odi, Donald Trump è una delle persone più famose al mondo.

Molto prima che diventasse il 45° presidente degli Stati Uniti, Trump era sia sui giornali che in televisione da anni; anzi, decenni.

Oltre alla politica, il presidente degli Stati Uniti è meglio conosciuto come un magnate immobiliare, una star della TV e un imprenditore di varie industrie.

Tra il 1996 e il 2020, è stato il proprietario dei concorsi di bellezza Miss USA e Miss Universo, è stato coautore di numerosi libri, come “The Art of the Deal”, possiede o ha posseduto più grattacieli, casinò e hotel in tutto il mondo, ed era anche il produttore e conduttore di The Apprentice; solo per citarne alcune delle sue imprese.

Donald Trump ha accumulato un notevole patrimonio.

Allo stato attuale, si stima che il Donald Trump patrimonio netto sia di 3,1 miliardi di dollari.

È il primo miliardario a servire come comandante in capo degli Stati Uniti d’America.

Donald Trump patrimonio netto stimato

Patrimonio netto: 3.1 Miliardi di dollari
Data di nascita: June 14, 1946
Paese: United States of America
Origine del patrimonio: immobiliare
Aggiornamento 2020

La giovinezza di Donald Trump

Donald John Trump, figlio di Mary Anne MacLeod e Frederick Trump, è nato nel 1946 nel Queens a New York negli USA.

Suo padre era un magnate immobiliare di New York , quindi Trump era abituato ad avere soldi da sempre.

Qualcuno potrebbe dire che è nato con un cucchiaio d’argento in bocca.

Trump si è laureato all’Accademia Militare di New York, un collegio privato dove fu iscritto quando i suoi genitori scoprirono che stava viaggiando a Manhattan senza permesso.

Successivamente, ha frequentato la Fordham University per due anni, e poi la Wharton School dell’Università della Pennsylvania, dove si è laureato nel 1968 con una laurea in economia.

Mentre frequentava il college, lavorava anche da Elizabeth Trump & Son, l’attività immobiliare della sua famiglia.

Donald Trump ricchezza

Video di Marco Montemagno.

Nel 1982, Donald Trump apparve nella prima lista di Forbes, che elencava le persone più ricche del mondo .

Era incluso nella lista perché possedeva una parte della fortuna di 200 milioni di dollari della sua famiglia.

Tuttavia, non rimase a lungo nell’elenco, poiché subii un bel numero di perdite finanziarie negli anni ’80 e, di conseguenza, Forbes non lo ha incluso tra le persone più ricche del mondo tra il 1990 e il 1995.

Fu riportato anche che le sue perdite lo costrinsero a prendere in prestito denaro dai trust dei suoi fratelli.

Solo molti anni dopo fu aggiunto nella lista di Forbes, dopo aver preso in mano alcune imprese di affari che presumibilmente gli permisero di reintegrare la sua ricchezza.

Nel 2020 Il Donald Trump patrimonio netto stimato ammontava a 7,6 miliardi di dollari; tuttavia, nel 2020, il suo patrimonio netto scese e fu stimato in circa $ 3,1 miliardi, classificandolo come la 248a persona più ricca negli Stati Uniti in quell’anno.

Perché il suo patrimonio netto diminuì?

Secondo Forbes, ci sono alcuni fattori chiave che hanno influenzato la sua ricchezza.

Questi fattori includono:

Cambiamenti delle sanzioni economiche che hanno avuto un impatto negativo sulle industrie immobiliari e al dettaglio, che li hanno resi meno redditizi.

I dettagli che sono stati rilasciati sull’attuale patrimonio netto del presidente contraddicono ciò che potrebbe effettivamente valere; per esempio, mentre stava conducendo una campagna nel 2020, sosteneva di avere 10 miliardi di dollari, ma Forbes scoprì che in realtà ne possedeva molti di meno: circa 7,6 miliardi di dollari.

Inoltre, la somma di denaro che deve a investitori, creditori e dipendenti non è nota e probabilmente ha avuto un impatto sulla sua ricchezza.

Secondo gli esperti finanziari di Forbes, il patrimonio netto di Donald Trump continua a diminuire, nonostante il fatto che abbia tentato di assicurarsi e aumentare i suoi guadagni servendo come presidente (cosa che non dovrebbe fare).

Ad esempio, continua a ricevere donazioni per la sua campagna di rielezione e quel denaro pare sia stato utilizzato per finanziare la sua attività.

Interrogato sul rapporto sulla ricchezza di Trump, l’Organizzazione Trump non ha risposto; tuttavia, suo figlio, Eric, ha dichiarato che suo padre ha sacrificato molto quando Trump ha lasciato le società di famiglia per entrare in politica.

Si può anche presumere che le indagini che circondano Trump abbiano influenzato anche la sua ricchezza.

Inoltre, la sua associazione con diversi scandali ha probabilmente influito sul patrimonio finanziario.

Donald Trump come ha fatto i soldi

Per quanto riguarda la sua situazione finanziaria, Donald Trump iniziò con il piede giusto, grazie a suo padre, Fred Trump.

Fred era un magnate immobiliare che costruì e vendette case per soldati e le loro famiglie quando tornarono dalla seconda guerra mondiale.

In realtà, i primi rapporti di Trump con gli affari iniziarono con la società immobiliare di suo padre.

Assunse le operazioni di Elizabeth Trump & Son nel 1971, che in seguito ribattezzò in Trump Organization.

Inizialmente, Trump si occupava principalmente di investimenti nel settore immobiliare, tra cui condomini, associazioni di condomini e abitazioni sostenute dalla Federal Housing Administration (FHA).

Tuttavia, nel 1980, ampliò la sua attività quando si unì alla casa madre di Harrah’s Casino Resorts, l’Holiday Inn, Corp, per sviluppare un casinò e un complesso alberghiero ad Atlantic City.

Il casinò, Harrah’s at Trump Plaza, fu valutato in $ 250 milioni.

Alla fine, Donald acquistò le quote dei suoi soci e aggiornò il nome del casinò di Atlantic City in Trump Plaza Hotel and Casino.

Il successo di questa proprietà lo portò ad acquistare un’altra proprietà, anche ad Atlantic City.

Spese ben $ 320 milioni per la seconda proprietà, che acquistò da Hilton Hotels.

Quando non riuscì a ottenere la licenza di gioco, rinominò la proprietà in Trump Castle, in quanto non poteva essere usato come un casinò.

Nel 1988, Trump realizzò un altro mega acquisto di immobili; il Plaza Hotel a Manhattan.

La proprietà gli costò circa 400 milioni di dollari e investì 50 milioni di dollari in ristrutturazioni.

Nonostante gli arresti negli anni ’90, quando quasi presentò istanza di fallimento, Donald Trump riuscì a costruirsi una redditizia attività nel settore immobiliare, oltre a una serie di altre iniziative imprenditoriali.

Oggi, la sua ricchezza è supportata da una varietà di fonti, tra cui:

Entrate dalle proprietà che possiede a New York City, che costituiscono un patrimonio stimato di $ 1,5 miliardi della sua ricchezza.

Le vendite di biglietti al Central Park Carousel e alla pista di pattinaggio sul ghiaccio, che ammontano a oltre 13 milioni di dollari di entrate all’anno.

Il marchio Trump e il conto licenze per circa $ 170 milioni del suo patrimonio netto.

Altre proprietà che possiede al di fuori di Manhattan, compresi campi da golf e country club in tutto il mondo, inclusa la Scozia, che si stima portino a centinaia di milioni di dollari.

Solamente Mar-a-Lago, il suo club privato di Palm Beach, vale circa 160 milioni di dollari.

Il suo denaro e i suoi beni personali rappresentano $ 320 milioni della sua ricchezza.

Queste attività comprendono una flotta privata di velivoli, veicoli di lusso, yacht e le sue numerose case private, tra cui il suo attico a Trump Tower (del valore di 57 milioni di dollari) e le sue tre proprietà vicino a Mar-a-Lago (del valore di 36 milioni di dollari).

Matrimoni, divorzi e amanti di Donald Trump

Le relazioni commerciali, il patrimonio netto e le posizioni politiche di Donald Trump non sono le uniche cose che gli hanno permesso di attirarsi l’attenzione dei giornali nel corso degli anni.

È stato anche coinvolto in varie relazioni coniugali, tra cui tre matrimoni (due dei quali si sono conclusi con un divorzio) e molteplici presunti relazioni extraconiugali.

Figlia maggiore di Donald Trump Ivanka e gli altri figli

La prima moglie di Donald fu Ivana, che sposò nel 1977.

È la madre dei suoi primi 3 figli, Donald Jr, Ivanka ed Eric.

Per poco più di un decennio, la coppia fu sposata e la moglie lo assistette nei suoi affari, supervisionando anche la ristrutturazione di The Plaza Hotel, ad esempio.

Tuttavia, il loro matrimonio ha iniziato a incrinarsi quando le voci di un presunto flirt iniziarono a circolare con Marla Maples. Donald e Ivana divorziarono nel 1991.

Le voci sulla relazione extra coniugale si rivelarono vere, e nel 1993, Trump e Marla Maples si sposarono.

Il matrimonio arrivò subito dopo la nascita della loro figlia, Tiffany.

Naturalmente, nemmeno quel matrimonio durò a lungo.

La coppia divorziò nel 1997.

Durante diverse interviste, Maples ha dichiarato di non aver mai voluto sposare Trump, ma lo fece perché era giovane e ascoltò scioccamente le sue promesse.

Ha detto che Trump è “guidato dall’egoismo” e “ossessionato da se stesso”.

Affermò anche che fu la sua giovane figlia, Tiffany, che le diede il coraggio di lasciarlo, dato che la sua priorità era essere una madre e non era più disposta a tollerare il comportamento di Trump.

Citò anche i loro diversi stili e punti di vista sulla vita, in generale, come ragione del loro matrimonio infruttuoso.

Trump non è stato a lungo divorziato da Maples, prima di incontrare la sua attuale moglie, Melania, un’altra modella.

La coppia iniziò a frequentarsi nel 1998 e nel 2005, si sposarono.

Nel 2006, Melania ha dato alla luce Barron, l’unico figlio della coppia.

Melania Trump ora è la First Lady degli Stati Uniti; tuttavia, mentre la coppia è sposata, ci sono state molte accuse contro Trump per quanto riguarda le relazioni extra coniugali.

Nel settembre del 2005, ad esempio, è stata registrata una conversazione con Billy Bush, l’ospite di Access Hollywood.

Durante quella conversazione, Trump ostentava di avere il potere di “afferrare” le donne “per la f–a” perché era famoso.

La registrazione è stata rilasciata da The Washington Post poco prima delle elezioni presidenziali del 2020, e Trump si è scusato per quello che ha detto, dicendo che il discorso era da “spogliatoio”.

Poi c’è la presunta relazione che ha avuto con Stormy Daniels, una star del cinema per adulti, che si dice sia avvenuta nel luglio 2006, appena quattro mesi dopo che la sua attuale moglie ha dato alla luce il loro figlio.

Michael Cohen, avvocato personale di Trump, secondo quanto si riferisce, ha pagato Daniels $ 130.000 poco prima delle elezioni del 2020 per impedire che la relazione diventasse di pubblico dominio.

Da allora, Cohen ha ammesso di aver aiutato ne pagamento del denaro segreto a Daniels quando si è dichiarato colpevole di un totale di otto reati federali, che includevano anche la ricettazione di contributi di campagna illegali.

Karen McDougal, una modella di Playboy, è un’altra donna di cui Trump dice di aver corteggiato.

Questo flirt pare sia iniziato prima della relazione con Daniels, nel giugno 2006.

American Media, di proprietà del National Enquirer e con stretti legami con Donald Trump, ha acquistato i diritti esclusivi sulla storia di McDougal, che, come ha sottolineato The New Yorker, sembra essere stato un modo per impedire che la sua relazione bollente diventasse pubblica, poiché nessuna informazione riguardante quella storia è stata mai pubblicata.

Anche altre donne si sono fatte avanti, affermando di essere state aggredite sessualmente da Donald Trump.

Ad esempio, nel 2020, Natasha Staynoff, reporter di People, ha affermato che Trump l’ha spinta contro un muro e le ha messo la lingua in gola nel 2005, quando era in visita a Mar-a-Lago per intervistare lui e sua moglie incinta, Melania.

Inoltre, diverse donne che hanno partecipato ai concorsi Miss Universo e Miss USA (entrambi di proprietà di Trump) hanno dichiarato di essere state molestate in vari modi.

Summer Zervos, che era una concorrente di The Apprentice, ha anche lei affermato che Trump l’ha aggredita nel 2007, dicendo che l’ha baciata aggressivamente, le ha afferrato il seno e le ha spinto i genitali mentre erano in un incontro al Beverly Hills Hotel.

Trump ha negato ovviamente tutte le accuse.

Tuttavia, dato il numero di storie che sono venute a galla, molte persone credono alle donne che Trump presumibilmente ha aggredito.

Jordan Belfort: La vera storia del Lupo di Wall Street

Pubblicato: 1 Dicembre 2020 – Modificato: 21 Novembre 2020 – di Redazione

Poche figure nel mondo della finanza possono rivendicare la stessa influenza di Jordan Belfort sulla reputazione di Wall Street come luogo avido e senza cuore. Nel 1999, Belfort si è dichiarato colpevole di numerosi crimini legati alla manipolazione del mercato azionario e alla gestione di una truffa a lungo termine che coinvolge le penny stocks.

Jordan Belfort (nato nel 1962) è cresciuto nel Queens, a New York, e ha mostrato una comprensione del mondo degli affari sin dalla tenera età. Secondo il suo libro di memorie Il lupo di Wall Street, Belfort ha lavorato con un amico per vendere dessert ghiacciati con dei refrigeratori in polistirolo lungo una spiaggia vicino alla sua casa d’infanzia. Nei mesi estivi tra il liceo e il college, Belfort e il suo collega hanno guadagnato $ 20.000.

Belfort ha attirato critiche per aver approfittato della sua storia di aver truffato persone innocenti, mentre le sue vittime non hanno ricevuto nulla.

Dopo scandali e un periodo in prigione per frode sui titoli, Belfort si è reinventato come oratore motivazionale. E uno dei suoi argomenti principali è la distinzione tra avidità, ambizione e passione a Wall Street.

Chiariamo subito che chi vuole guadagnare onestamente col trading online non deve prendere come esempio personaggi come Jordan Belfort: per guadagnare sui mercati finanziari ci vuole impegno e dedizione, i soldi facili non esistono. Per prima cosa bisogna utilizzare broker seri ed affidabili, registrati dalla CySEC e autorizzati della CONSOB (per l’Italia) come eToro o Investous evitando le truffe e le piattaforme prive di autorizzazioni.

Ma vediamo chi è Jordan Belfort e come ha fatto a passare in pochi anni da ricco imprenditore a truffatore incarcerato per poi risollevarsi nuovamente diventando un motivatore affermato.

La storia di Jordan Belfort

Belfort ha studiato biologia all’università americana con l’intenzione di diventare dentista, usando i soldi che aveva risparmiato dalla sua precedente impresa. Tuttavia, quando il preside della School of Dentistry della University of Maryland ha avvertito gli studenti il ​​primo giorno che l’odontoiatria non era un percorso che portava al successo finanziario, Belfort ha abbandonato.

Jordan Belfort patrimonio

Una delle prime imprese di Belfort dopo la sua breve esperienza presso la scuola dentale, fu quella di venditore porta a porta a Long Island. L’impresa ha avuto successo ed è cresciuta in breve tempo. Al culmine del successo, questa società disponeva una squadra di collaboratori che spostavano più di due tonnellate di prodotto (in questo caso, carne e pesce) ogni settimana.

All’età di 25 anni, l’azienda fallì. Fu solo allora che si interessò alla borsa, una posizione che ricoprì con l’aiuto di un amico di famiglia.

Verso la fine degli anni ’80, quando Jordan Belfort aveva quasi 30 anni, fondò la Stratton Oakmont, una società di intermediazione finanziaria. La Stratton Oakmont ha fatto molto bene nei primi anni ed è stata collegata alle IPO di decine di aziende di successo.

I crimini commessi dal Lupo di Wall Street

Fu nella sua posizione di fondatore di Stratton Oakmont che Belfort commise le attività illegali che alla fine lo avrebbero mandato in prigione. Stratton Oakmont ha partecipato a diverse frodi, tra cui schemi di pump-and-dump per gonfiare artificialmente il prezzo delle penny stocks.

La società era un cosiddetto “locale caldaie”, con un team di operatori (simile a un call center) che spingeva gli investitori a collocare i loro soldi in titoli altamente speculativi. Al suo apice, si dice che la società abbia impiegato circa 1.000 agenti di cambio che sovrintendevano investimenti per oltre $ 1 miliardo.

Belfort si è dichiarato colpevole di frode per i sistemi di pump-and-dump che sarebbero costati ai suoi investitori oltre $ 200 milioni. Fu condannato a quattro anni di carcere e alla fine scontò 22 mesi di carcere.

Jordan Belfort moglie

Jordan Belfort è famoso anche per la sua intensa vita sessuale, estremamente trasgressiva. Molto del successo del film e del libro dedicato al Lupo di Wall Street è dovuto proprio alla rappresentazione degli eccessi di questo imprenditore/truffatore. Nel periodo di maggiore ricchezza Belfort era sposato con Nadine Caridi detta La Duchessa.

Questa splendida donna, sembrava accettare lo stile di vita dissoluto e sessualmente aperto del marito, almeno fino a quando Jordan Belfort riusciva a mantenere quel livello di ricchezza e stile di vita. Quando il vento cambiò e “il lupo” iniziò ad avere guai con la giustizia, la moglie Nadine lo lasciò e chiese il divorzio.

Jordan Belfort libro

Sulla scia della sua condanna e del tempo in prigione, Belfort ha scritto due memorie: la prima, Il lupo di Wall Street , è stato reso popolare in un adattamento cinematografico del 2020 diretto da Martin Scorsese e interpretato da Leonardo DiCaprio. Nel 2020, Jordan Belfort ha pubblicato un altro libro di memorie, un libro di auto-aiuto intitolato La Via del lupo.

Successivamente Jordan Belfort si è reinventato come oratore motivazionale. Il suo intervento spazia da questioni di etica e motivazione nel mondo finanziario a dimostrazioni pratiche delle capacità di vendita.

Jordan Belfort sottolinea gli errori che ha commesso durante il suo periodo nella Stratton Oakmont, indicando che all’epoca era sotto l’influenza di una forte tossicodipendenza e che si rammarica profondamente di aver perso il denaro dei suoi clienti.

Nel 2020, i media hanno scoperto i legami tra Belfort e una società australiana di formazione che potrebbe aver partecipato a una truffa che prevede finanziamenti governativi. Ad oggi, non è emerso nulla di questa possibile connessione e Belfort continua a gestire un’attività di successo nel campo della motivazione.

Jordan Belfort yacht

Lo yacht, le macchine, la moglie top model e la fortuna smisurata se ne sono andati tutti quando Belfort è entrato in carcere; ma lo Yacht, dedicato alla moglie Nadine ha una storia davvero particolare.

Originariamente si chiamava Matilda, costruito nel 1961 per Coco Chanel e aveva una lunghezza di 39 metri. Belfort dopo averla acquistata aggiunse anche un elicottero ed un idrovolante nella parte posteriore della nave. Si narra che noleggiasse lo yacht anche agli ospiti, per la modica cifra di 70 mila dollari a settimana + spese extra . Lo yacht (con tutto il suo lusso) affondò al largo delle coste della Sardegna nel 1996, Belfort, famiglia e passeggeri fortunatamente furono tratti in salvo.

Jordan Belfort oggi

A seguito del suo rilascio dalla prigione e nell’ambito del suo accordo di restituzione del denaro truffato, Belfort era tenuto a pagare il 50% delle sue entrate ai suoi ex investitori frodati fino al 2009.

I pubblici ministeri federali hanno presentato una denuncia nel 2020, sostenendo che Belfort non aveva pagato l’importo adeguato delle sue entrate negli anni precedenti. Alla fine, ha raggiunto un accordo separato con le autorità federali per completare i pagamenti.

Jordan Belfort, padre di tre figli ora vive in una modesta casa con tre camere da letto in un sobborgo di Los Angeles relativamente economico. Nei suoi seminari, ai partecipanti viene insegnata una tecnica di vendita chiamata “Straight Line”; una serie di passaggi predeterminati che portano dal primo contatto alla chiusura di un qualsiasi affare.

Più o meno lo stesso sistema che ha insegnato ai suoi dipendenti per fare pressione sulle persone affinché acquistassero azioni nelle inutili società che (tempo addietro) aveva promosso. La sua “saggezza” ora costa la bellezza di $ 30.000 l’ora.

Quindi guadagna molto bene, ma le sue entrate sono una piccola frazione della vasta ricchezza di cui godeva all’apice della sua “carriera” e un ordine del tribunale lo obbliga a pagare il 50% delle sue entrate ad un fondo di compensazione per le sue migliaia di vittime. Tuttavia, si stima che la vendita dei diritti cinematografici alle due memorie di Belfort, The Wolf of Wall Street e Catching the Wolf of Wall Street, gli sia valsa $ 2 milioni.

Belfort si diletta nel raccontare storie di eccessi alimentati dalla droga e prende le distanze da altri uomini d’affari in disgrazia. Descrive Bernie Madoff, il finanziere americano condannato nel 2009 per una frode di $ 65 miliardi, come un “imbroglione che ha rubato i soldi della gente”, e difende le sue azioni sostenendo che il 95% dei suoi rapporti d’affari “erano totalmente legittimi”.

Jordan Belfort ha capito che l’infamia può essere redditizia, il lupo ha ancora molta strada da fare prima di pagare il suo debito con la società. Ma sembra che ci stia almeno provando.

Si può guadagnare onestamente con il trading?

Dopo aver letto la storia di un truffatore come Jordan Belfort si potrebbe pensare che il trading sia tutto un imbroglio, non è affatto così, anzi la maggior parte dei trader di successo sono dei professionisti seri e rispettabili. Ma come si fa a guadagnare onestamente con il trading?

Per prima cosa è meglio utilizzare i CFD (contratti per differenza) uno strumento davvero conveniente, che riduce i costi al minimo. Oltre allo strumento (i CFD) serve un broker serio e onesto a cui affidare il nostro denaro, in grado di fornire solite garanzie finanziarie, commissioni zero e un’interfaccia professionale facile da usare.

Le migliori piattaforme per guadagnare onestamente con il trading sono:

  • Investous, con i suoi Segnali di tradinggratuiti
  • eToro, e il suo rivoluzionario Copy Trading

Vediamo di approfondire le caratteristiche di ognuno di queste piattaforme:

Investous

Investous offre un valido contributo alla formazione dei suoi utenti, infatti regala a tutti un corso di trading online gratuito (in formato ebook) che spiega come iniziare a guadagnare onestamente attraverso esempi pratici e termini comprensibili. Clicca qui per scaricare gratuitamente l’ebook di Investous.

Questo broker offre una piattaforma d’investimento online molto professionale, includendo uno dei software di trading più usati al mondo la Metatrader 4.

Investous è un broker regolamentato dalla CySEC e autorizzato della CONSOB (per l’Italia) che vigila sugli operatori di borsa. Fidatevi solamente di broker autorizzati dagli organi di vigilanza. Solo così si può evitare di cadere nei tranelli dei nuovi Jordan Belfort!

Come abbiamo accennato questo broker utilizza i CFD, grazie a questi strumenti derivati è possibile sia comprare che vendere allo scoperto, ciò permette di guadagnare sia che il prezzo di un titolo salga sia che scenda, è sufficiente capire la direzione del trend.

Il modo migliore di investire con Investous è utilizzando i segnali di trading gratuiti. Sono indicazioni precise e affidabili su come operare in borsa. Questi segnali sono elaborati dalla Trading Central, un’agenzia di analisi e studio dei mercati riconosciuta a livello internazionale.

Per valutare questo broker e la sua piattaforma, puoi aprire un conto demo completamente gratuito, così da familiarizzare con gli strumenti a disposizione senza rischiare denaro.

eToro

Fondato solo nel 2007 , in pochi anni eToro è divenuto uno dei più importanti broker per investire online in azioni, materie prime, criptovalute e altri asset. Ha raggiunto i vertici della notorietà, grazie alla sua affidabilità e semplicità d’uso.

Come Investous, anche eToro è un broker autorizzato dalla CONSOB per l’Italia e dalla CySEC per l’Europa, grazie all’uso dei CFD consente di fare trading senza commissioni, sia al rialzo che al ribasso (grazie alla vendita allo scoperto).

Il modo migliore per investire con eToro è sfruttando la funzionalità di trading automatico, con la quale è possibile copiare automaticamente i trader migliori presenti sulla piattaforma.

Con questo sistema, chiamato CopyTrading, l’investitore sceglie da apposite classifiche, i trader più profittevoli e può copiare in modalità automatica tutte le loro operazioni a mercato.

Grazie a questo strumento, non solo si può guadagnare da subito grazie al lavoro dei trader più esperti, ma si imparano anche le strategie più utilizzate dai professionisti del trading, il tutto in maniera gratuita.

Per fare pratica senza correre rischi puoi utilizzare eToro gratuitamente in modalità demo, così da valutare la piattaforma prima di investire del denaro.

Conclusioni

eToro e Investous non sono dei broker per fare soldi facili. I soldi facili li promettono solo i truffatori (come Jordan Belfort).

Per ottenere profitti con il trading ci vuole impegno e determinazione, il trading è un’attività remunerativa ma faticosa, non è un gioco.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: