I livelli di ingresso per le opzioni binarie nel trading sul forex

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Livelli statici: come sfruttarli nel trading intraday

Sfruttare i livelli statici può essere una buona strategia per il trading intraday, utilizzata oggi da moltissimi trader . A differenza dei livelli dinamici, il prezzo dei livelli statici non varia con l’avanzare del tempo. Le linee che vedrete sul grafico saranno infatti orizzontali e non oblique.

�� Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

In analisi tecnica è molto indispensabile saper riconoscere e collocare resistenze e supporti sia in caso di trading intraday che multiday.

Per trading intraday si intende un’operatività circoscritta a una giornata; mentre il trading multiday prevede un’attività prolungata in più giorni.

Livelli statici: cosa sono?

Come individuare i livelli statici? Come fare trading basandosi su questa tecnica? In questo articolo parleremo di come collocare le resistenze e i supporti statici e di come fare trading sfruttandoli.

L’importanza dell’analisi tecnica

Prima di iniziare a parlare di livelli statici è bene spendere alcune parole sull’importanza dell’ analisi tecnica . Essa è uno dei pilastri della strategia di un trader insieme all’analisi fondamentale.

L’ analisi tecnica non è altro che lo studio dei grafici attraverso lo storico dei movimenti di prezzo . In analisi tecnica si possono usare molti indicatori o altri strumenti in grado di provare a prevedere l’andamento del valore dell’asset selezionato.

Senza la comprensione dell’ analisi tecnica è impossibile poter fare una buona sessione di trading , soprattutto nel Forex.

Nel mercato valutario e in quello delle materie prime infatti l’ analisi tecnica è molto più importante di quella fondamentale, che è invece la più influente nel mercato azionario.

Resistenze e supporti

Sia nei livelli statici che in quelli dinamici sentirete spesso parlare di resistenze e supporti . Qual è il loro significato?

Entrambi sono livelli dove il movimento dei prezzi trova un ostacolo e dunque è proprio lì che il trader spesso inizia la sua operatività.

Resistenze e supporti

La resistenza è un’area dove i prezzi durante un trend crescente trovano un ostacolo, è quindi un livello dove i trader potrebbero valutare l’ingresso short.

Il supporto invece frena la discesa dell’andamento di un asset e potrebbe essere un’occasione per i trader di effettuare un ingresso long.

Livelli statici: come individuarli

Per individuare i livelli statici bisogna stabilire il timeframe e quanti giorni di grafico analizzare. Trattandosi di trading intraday è necessario prendere in considerazione il timeframe h1 analizzando lo storico degli ultimi 7 giorni.

Livelli statici: esempio

Nel grafico potete osservare l’andamento del cambio euro dollaro dal 13 aprile al 20 aprile con candele h1, dunque ognuna di loro ha la durata temporale di un’ora.

I livelli statici sono stati inseriti unendo due o più massimi o minimi. Potete notare come spesso nell’area intorno alle linee il movimento dei prezzi tende ad arrestarsi.

Possiamo però osservare come in caso di rottura sia al rialzo che al ribasso il movimento prosegue con una forza decisamente maggiore.

Livelli statici: come operare

Compreso il posizionamento dei livelli statici possiamo ora parlare di come operare basandosi sulle linee tracciate.

È importante precisare che le resistenze e supporti sono più che altro aree e non linee, dunque il prezzo non sempre potrebbe rimbalzare su un livello preciso, ma su un’area comprendente più valori ravvicinati.

Livelli statici: grafico

L’immagine mostrata mostra in modo molto semplice come sfruttare al meglio le resistenze e i supporti .

Chi utilizza questa tecnica potrebbe effettuare il suo acquisto (long) quando il prezzo arriva in prossimità del supporto , posizionando lo stop loss sotto quest’ultimo con l’obiettivo di arrivare alla resistenza posta a valori più alti.

In prossimità di una resistenza invece il trader che sfrutta i livelli statici considererà l’ingresso short collocando lo stop loss poco più in alto e il target sul supporto successivo.

In caso di breakout rialzista il prezzo continuerà a salire andando a puntare la successiva resistenza statica. Può capitare anche un breve ritorno sul livello precedente (che da resistenza è diventata supporto ), ovvero il throwback, per poi riprendere il suo trend crescente.

Considerazioni

Il trading intraday basato sui livelli statici può apparire molto semplice e sicuramente adatto ai trader neofiti, ma può nascondere insidie profonde. Innanzitutto non è mai certo se un prezzo possa o meno rimbalzare su una resistenza o su un supporto .

In prossimità dei livelli statici i trader dovranno fare una scelta che è certamente ardua. L’unico accorgimento che tutti dovrebbero prendere è quello di collocare lo stop loss per evitare grandi perdite in caso di previsione sbagliata.

Soprattutto nel trading tramite i CFD, la possibilità che le perdite siano grandi è enorme a causa dell’effetto della leva finanziaria. Allo stesso modo grazie a quest’ultima anche i guadagni saranno molto alti se l’operazione dovesse andare a buon fine.

Il Social trading di eToro

Per fare trading intraday considerando i livelli statici è necessario registrarsi presso un broker . In Italia uno dei più comuni e popolari è certamente eToro.

Il broker è divenuto famoso grazie al Social Trading essendo stato uno dei primi ad implementarlo sulla propria piattaforma. Esso consiste nel dare la possibilità agli utenti di interagire fra loro scambiandosi opinioni e strategie sui mercati finanziari.

Trading intraday sui livelli statici su eToro

Il broker eToro offre anche una versione demo completamente gratuita sulla propria piattaforma dove è possibile fare trading con denaro virtuale sui mercati reali. È un buon modo di iniziare perché non si corre nessun rischio e si fa pratica.

La bassa barriera di ingresso di IQ Option

IQ Option è un altro broker su cui vale la pena porre l’attenzione per chi vuole sfruttare i livelli statici e ottenere profitti grazie al trading online .

La sua piattaforma è molto accattivante e disponibile anche su dispositivi mobile, sia iOS che Android, oltre alla versione web.

Trading multiday basato sui livelli statici su IQ Option

IQ Option consente ai propri iscritti di fare trading online con poco denaro, infatti il deposito minimo è di soli 10€, mentre su ogni operazione il trader può investire anche un solo euro!

Il broker è quindi accessibile a molte persone e per questo motivo il numero iscritti cresce ogni anno!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

RSI e bande di Bollinger: i migliori indicatori di trading

Alla risposta quali sono i migliori indicatori di trading online in opzioni binarie la risposta che abbiamo dato, dopo una attenta analisi è:

Bande di Bollinger ed RSI

Se non conosci ancora questi indicatori ti consigliamo la lettura del precedente articolo, che trovi cliccando qui!

Prima di concentrarci sulla strategia, derivata dalla fusione di queste tecniche, preme fare un breve preambolo, anche per spiegare cosa siano in realtà le Bande di Bollinger e l’indicatore RSI.

Bande di Bollinger

Innanzitutto partiamo con il dire che le Bande di Bollinger sono tra gli indicatori più utilizzati al momento, da parte di tutti i trader del mercato Forex e del mercato Azionario o Futures.

Obiettivo delle Bande di Bollinger è quello di studiare la volatilità del mercato per poi andare ad individuare i migliori punti di ingresso per investire.

Le Bande di Bollinger sono costituite da due bande, una superiore ed una inferiore, più una media mobile centrale, comunemente fissata con un periodo pari a 20.

Una delle caratteristiche delle Bande di Bollinger è la distanza che mantengono in maniera equidistante dalla media centrale. Non mancano però delle eccezioni, caratterizzate da momenti di estensione e momenti di contrazione delle bande.

Ne deriva che nel momento in cui si restringono, si verifica una diminuzione della volatilità. Questo per causa dei prezzi in fase laterale; si tratta comunque di una fase momentanea e presto i prezzi prenderanno una decisione (rialzista o ribassista) netta.

L’indicatore tecnico RSI

L’indicatore RSI conosciuto con il nome tecnico di “relative strength index” o “indice di forza relativa” è uno dei più popolari oscillatori. Anche questo come le bande di bullinger è uno degli strumenti dell’analisi tecnica più usato dai trader.

L’RSI valuta la dimensione dei recenti rialzi e dei recenti ribassi. Solitamente viene utilizzato con un periodo minimo di 14 barre ed i valori che vengono presi in considerazione sono i livelli di 30% e 70%. I segnali che si ottengono sono:

  • Situazione di ipercomprato: quando l’RSI supera il valore di 70, ci segnala la possibilità di un’inversione di trend da rialzista a ribassista.
  • Situazione di ipervenduto: quando l’RSi scende sotto il valore di 30, ci segnala la possibilità di un’inversione di trend da ribassista a rialzista.

Ma l’indicatore RSI può essere usato anche con altre impostazioni, variandole a seconda della scadenza delle i binarie che state utilizzando. Per esempio, se fate trading utilizzando scadenze inferiori ai 30 minuti, di solito l’RSI si imposta con i seguenti valori:

  • Periodi presi in considerazione 5 (anziché 14)
  • Valore di ipercomprato 90 (anziché 70)
  • Valore di ipervenduto 10 (anziché 30)

In casi del genere, è consigliabile utilizzare grafici con timeframe di 1 minuto e 5 minuti, che ben si prestano a seguire le oscillazioni più repentine e veloci del prezzo dell’asset. Per migliorare l’affidabilità dei segnali inoltre, potete controllare entrambi i grafici (1 minuto e 5 minuti), per accertarvi che il segnale trovato su uno dei due timeframe, venga confermato anche nell’altro grafico con timeframe diverso.

�� Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Un altro modo per utilizzare l’indicatore RSI, è quello di cercare le divergenze tra RSI e andamento dei prezzi. Ma cosa sono le divergenze? Semplice. Una divergenza avviene quando un indicatore dell’analisi tecnica si muove in una direzione (come rialzo), mentre l’andamento dei prezzi si muove nella direzione opposta (come ribasso).

Possiamo vedere un esempio di divergenza nell’immagine qui sotto. Di norma, i segnali che otteniamo dalle divergenze sono i seguenti:

  • Divergenza bullish: l’indicatore RSI compie due minimi crescenti (quindi l’RSI è in aumento), mentre il valore dell’asset compie due minimi decrescenti (quindi il valore è in calo). Otteniamo quindi un segnale di potenziale rialzo.
  • Divergenza bearish: l’indicatore RSI compie due massimi decrescenti (quindi l’RSI è in calo), mentre il valore dell’asset compie due massimi crescenti (quindi il valore è in aumento). Otteniamo quindi un segnale di potenziale ribasso.

RSI + bande di Bollinger

Come puoi ben vedere dal grafico relativo ad un prezzo, l’associazione dei due indicatori crea un ottimo segnale che può essere sfruttato con tutte le scadenze; ciò che conta è che il timeframe del grafico sia impostato alla perfezione. Possiamo avere anche in questo caso sia segnali di acquisto Put sia segnali di acquisto call.

Bande di Bollinger in iper-venduto + RSI in iper-venduto

Bande di Bollinger in iper-comprato + RSI in iper-comprato

Seguendo questa strategia con la nuova applicazione del broker 24Option abbiamo ottenuto questi risultati.

Come puoi ben vedere, la strategia funziona molto bene ed è statisticamente stabile, oltre che essere molto semplice da comprendere e utilizzare.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

La Strategia Rottura dei Livelli per l’ingresso nel trade

Strategia Rottura dei Livelli

Una semplicissima e redditizia strategia che chiunque può subito mettere in pratica.

Se non vuoi utilizzare sofisticati sistemi di trading ma vuoi un semplice metodo per i tuoi ingressi che ti dia buone probabilità di successo, sfrutta il pattern “Rottura dei Livelli Locali“.

Per prima cosa dobbiamo inserire una media mobile sul nostro grafico di trading.

In questo articolo trovi . . .

La media mobile esponenziale

Per chi è agli inizi e non ha ancora ben presente quali sono i principali indicatori di analisi tecnica ricordiamo che la media mobile è uno dei più utilizzati.

Le medie mobili sono indicatori che calcolano statisticamente il prezzo medio di un asset durante un certo periodo di tempo. Tale prezzo può essere riferito ai valori medi di apertura o di chiusura delle candele.

La media mobile più conosciuta è la media mobile semplice, ma in questa nostra semplice strategia utilizziamo la media mobile esponenziale (EMA), in quanto più adatta e precisa per i brevi periodi, inoltre è più sensibile alle variazioni del trend ed è utile per valutare le variazione dei prezzi nel breve periodo.

Invece la media mobile semplice visualizza l’andamento del trend in maniera più ampia ed è più adatta dunque per lunghi periodi.

Predisporre il grafico

Inseriamo dunque per prima cosa una media mobile esponenziale di periodo 13 (il periodo è il numero delle candele del quale si calcola la media).

Ecco la sequenza delle operazioni:

Apri la finestra indicatori cliccando nell’angolo in basso a sinistra della piattaforma di IQ Option.

Scegli il tipo di media mobile, in questo caso la EMA.

Cliccando “Applicare” apparirà la media sul grafico, scelta da noi in colore blu. Abbiamo anche tracciato due linee orizzontali passanti per il recente massimo e minimo, in quanto ci serviranno, come vedremo tra poco.

Inserimento della media mobile esponenziale nel grafico di IQ Option

La strategia di ingresso

Il sistema è considerato valido da molti trader pur essendo molto semplice, ed adatto anche a chi è agli inizi.

Avendo tracciato le due righe orizzontali, una passante per il punto di massimo e l’altra per il minimo, abbiamo creato un “canale” orizzontale che racchiude le candele recenti.

Quando il prezzo supera (rompe la linea superiore) una resistenza, otteniamo un segnale di ingresso in CALL.

Quando il prezzo rompe la linea inferiore (un supporto), otteniamo un segnale di ingresso in PUT.

La scadenza deve essere sempre breve, tre o quattro candele. Riferita al time frame significa ad esempio che se usiamo candele da 5 minuti, la scadenza sarà di circa 15-20 minuti.

Se vuoi approfondire l’argomento della durata del trade:

Il video di IQ Option sul Pattern Rottura dei Livelli Locali

Il breve video di IQ Option è utile per visualizzare velocemente la strategia di ingresso. I “livelli locali” menzionati non sono altro che le linee tracciate sui massimi e minimi “locali”, cioè i più recenti.

Proviamo se funziona davvero

Per verificare i risultati della strategia basata sul pattern “Rottura dei Livelli Locali“, è utile un conto demo come quello di IQ Option, oppure puoi scegliere tra “i migliori conti demo per le opzioni binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: