Gestione del capitale puntata fissa+stop loss – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Gestione del capitale: puntata fissa+stop loss

Parliamo ancora una volta su un argomento di fondamentale importanza per un trader ovvero della gestione del capitale siccome è quello che può fare la differenza tra l’essere in attivo e l’essere in passivo. Infatti chi non ha nessun strategia sulla gestione del capitale si ritroverà entro breve tempo con il capitale azzerato, potrei addirittura affermare che chi fa trading non vince colui che riesce a vincere la maggior parte delle operazione, ma bensì a saper gestire la maggior parte delle perdite.

In qualche mio articolo precedente vi avevo spiegato che una delle migliore strategia sulla gestione del capitale era quella della puntata fissa ed escludendo a priori quella del masaniello siccome invece di farvi vincere vi farà perdere prima o poi tutto il capitale.

Riprendiamo quindi il metodo della puntata fissa. Vi ricordo che per puntata fissa si intende puntare sempre la stessa cifra per ogni singola opzione e tale quota dovrà essere del 2% o del 5% del capitale, ad esempio con un capitale da 200€ punterete 2€ oppure 5€. La scelta se usare il 2% od il 5% starà a voi in base alla vostra bravura ed esperienza, se pensate che la vostra probabilità di vincita non è ancora elevata allora meglio puntare sul 2%, al contrario potreste osare un po’ di più puntando il 5%. Ricordate che questa strategia si chiama puntata fissa proprio perché la puntata dovrà essere sempre la stessa sia che si vince e sia che si perde quindi non ci sono progressioni. In questo modo come vi avevo spiegato non avrete mai grosse perdite e salvaguarderete il vostro capitale.

Ma per fare in modo di limitare ancora di più le perdite sarebbe buona cosa associare alla puntata fissa anche uno stop loss. Purtroppo però nelle opzioni binarie non esiste un vero e proprio stop loss come nel Forex però esiste la chiusura anticipata dell’operazione. La differenza tra uno stop loss nel forex e nelle opzioni binarie è che nel primo caso si chiuderà l’operazione in base ad un numero di pips fissato, mentre nelle opzioni binarie si tenterà di chiudere in anticipo l’opzione cercando di battere il tempo ovvero di vendere l’opzione prima della scadenza chiudendo su una perdita negativa più bassa possibile. Quindi nel caso in cui una volta piazzata un’opzione vi accorgete che il prezzo stia andando nella direzione sbagliata cominciate a tenervi pronti con il dito sul tastino del mouse e non appena avete l’occasione di chiudere su una perdita la più limitata possibile chiudete l’opzione.

Facciamo un semplice esempio con qualche calcolo. Il vostro capitale è di 200€ e volendo osare si sceglie una puntata fissa di al 5% quindi 5€ su una coppia di valute con un rendimento del 80%. Facciamo che abbiamo piazzato 20 opzioni con una percentuale di successo del 50%, quindi abbiamo perso 10 opzioni ma ne abbiamo vinte altrettante 10.

Scegliendo di fare solo la puntata fissa senza stop loss a quanto rimarrebbe il nostro saldo? 10 operazioni perse ci costano 50€, mentre con 10 opzioni vinte abbiamo guadagnato 40€ e ci ritroviamo un saldo di 190€ avendo perso 5€.

Scegliendo invece la puntata fissa+ lo stop loss lo scenario potrebbe essere diverso. Avendo sempre le nostre 10 operazioni perse ma con uno stop loss intorno alla metà della puntata totale quindi di circa 2.5€ ci costano circa 25€, mentre con le altre 10 operazioni che abbiamo vinto abbiamo guadagnato sempre 40€ e alla fine dei conti ci rimarrà un saldo di 215€ con un guadagno di 15€. Quindi anche con una probabilità di successo del 50% avremmo comunque un piccolo ritorno.

Quindi ricapitolando si piazza una puntata fissa su un’opzione e si cercherà di portarla a termine fino alla scadenza, ma se ci si accorge che le cose stanno andando male si cercherà di chiuderla intorno ad un massimo della metà della puntata totale. Questa strategia non è proprio facilissima perché occorrerà prestare molta attenzione e soprattutto avere i riflessi ben pronti per chiudere il più velocemente possibile intorno alla metà della puntata piazzata.

Tutto chiaro? Provate su uno dei nostri migliori broker di opzioni binarie testati da noi.

Gestione del capitale: la migliore progressione

Spesso ci siamo occupati sulla gestione del proprio capitale nelle opzioni binarie (argomento fondamentale) e ci siamo focalizzati su 3 tipi di progressioni differenti ovvero: le puntate fisse, il Masaniello e la progressione americana. Su ognuna di queste 3 progressione ne ho evidenziato vantaggi e svantaggi.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Per riassumere vi ricordo che le puntate fisse sono molto adatte ai principianti siccome se da un lato permette di guadagnare poco allo stesso tempo si perde anche poco; il Masaniello invece è per i più esperti in quanto c’è il rischio di perdere tutto il capitale in poco tempo, mentre la progressione americana può essere un compromesso tra i 2 sistemi precedenti.

Ma quale di queste progressioni è la migliore? Sicuramente ve lo sarete chiesti e magari avrete anche provato ad effettuare qualche esperimento con ognuna di queste. Ebbene potete anche smettere di fare esperimenti perché gli ho fatti io per voi e sono arrivato così ad una conclusione. Per fare questo esperimento ho effettuato 50 puntate a caso sulle opzioni binarie senza alcuna logica in modo tale da poter avere un risultato più disastroso possibile con parecchie sconfitte, dopo aver concluso le 50 puntate mi sono annotato le perdite e le sconfitte per poi applicarle ad ognuna delle 3 progressioni citate. Intanto premetto che nelle mie 50 puntate ho ottenuto 2 serie con il maggior numero di perdite consecutive, una da 5 perdite di fila e un’altra di addirittura 9 perdite consecutive. Ora vi spiego i risultati che ho ottenuto.

Con il Masaniello direi che ho ottenuto il risultato più disastroso siccome avendolo tarato con un margine di 6 sconfitte consecutive dopo poco tempo ho perso tutto il mio capitale e guadagnando anche poco per ogni opzione vinta. Diciamo che il rischio non vale molto la pena.

Utilizzando invece le puntate fisse posso dire di non aver perso il mio capitale però alla fine ci ho rimesso lo stesso siccome il capitale invece di crescere è diminuito. Con le puntate fisse infatti è necessario avere una probabilità di vincita oltre al 60% altrimenti non si guadagnerebbe nulla.

Usando invece la progressione americana posso dirvi che è stata una vera sorpresa. Se prima io stesso ero scettico nell’utilizzare questa progressione ebbene mi sono dovuto ricredere. Infatti pur andando incontro alla serie di 9 perdite consecutive è vero che ho perso buona parte del capitale, però ho potuto avere ancora un buon margine per poter recuperare tutto e non solo perché ho anche guadagnato qualche cosa in più sul capitale iniziale, non tanto però ho recuperato le perdite e avuto un piccolo profitto.

A questo punto la progressione che io mi sentirei di consigliarvi è quella della progressione americana che come vi ho già detto è un buon compromesso tra le puntate fisse ed il masaniello e in oltre anche l’americana è adatta ai principianti.

Adesso che sapete tutto (o quasi) sulla progressioni potrete piazzare le vostre opzioni binarie in tutta sicurezza.

Gestione del Capitale: progressione americana

Parliamo ancora una volta di gestione del capitale siccome come detto più volte è un argomento fondamentale siccome ci consente di gestire il nostro capitale investendo sulle opzioni binarie limitando le perdite e riuscire anche a guadagnare qualcosina.

Vi avevo precedentemente parlato del Masaniello, ebbene oggi vi parlo di un altro tipo di progressione molto simile al masaniello però con una struttura e un procedimento un po’ diverso. La progressione in questione è la progressione americana. Detto molto brevemente e semplicemente consiste nel fissare un obiettivo di vincita e poi scrivere tanti numeri la cui somma di ognuno deve corrispondere alla cifra del nostro obiettivo. La quantità dei numeri scritti equivalgono ai nostri tentativi nel raggiungere il nostro obiettivo. La prima puntata corrisponderà alla somma dei due numeri all’estremità, se si vince si elimineranno questi due numeri e si prosegue con lo stesso procedimento, se invece si perde si aggiungerà all’estrema destra un numero che corrisponde alla puntata che abbiamo appena effettuato e che abbiamo perso.

Dopo questa semplice spiegazione passiamo ora invece alla pratica in modo da farvi capire in modo più dettagliato come funziona questa progressione. Facciamo ad esempio che fisso come obbiettivo la vincita di 10€ ed imposto la progressione con questi numeri: 1 2 3 4. Notate come la somma di tutti questi numeri equivale a 10. Procediamo.

Alla prima opzione binaria entreremo nel mercato piazzando 5€ (la domma dei 2 estremi 4+1=5). Se vinciamo avremmo guadagnato circa 5€ ed elimineremo i 2 numeri estremi (quindi 1 e 4) e ci rimangono i numeri 2 3 e proseguiamo con la progressione con lo stesso procedimento quindi sommiamo i 2 estremi 2+3 per un totale di 6€ e piazziamo nella prossima opzione 6€ se vinciamo guadagniamo circa 6€ ed eliminiamo i 2 numeri che ci rimangono quindi 2 e 3 e la nostra progressione è finita ed abbiamo guadagnato in totale i nostri 10€ fissati.

Se invece abbiamo degli esiti negativi si procede in questo modo. Se puntando i 5€ il primo colpo fallisce come spiegato in precedenza si aggiunge all’estrema destra dei numeri la somma puntata persa e così avremo i numeri 1 2 3 4 5 e si procede come da copione sommando i 2 numeri estremi per piazzare la puntata successiva quindi 6€. Se vinciamo togliamo i numeri estremi 1 e 5 e si va avanti con la progressione eliminando i 2 estremi se si vince o aggiungendo la somma persa all’estrema destra dei numeri e si va avanti così fino al raggiungere l’obiettivo.

Due considerazioni da fare: ricordatevi che nelle opzioni binarie si avrà un profitto che varia dall’80% al 90% circa quindi al termine della progressione vincerete solo più o meno la metà dell’obiettivo prefissato e per ovviare a questo problemino vi consiglierei di impostare nella progressione come obiettivo il doppio di quello fissato, se ad esempio volete vincere 10€ fissate 20€ come obiettivo e vedrete che i conti tornano; l’altra considerazione è che se per disgrazia farete un filotto di opzioni perse potreste perdere il capitale in poco tempo quindi mi raccomando allo stesso modo del masaniello usate la progressione americana con molta cautela e soprattutto soltanto se avete un’alta percentuale di successo.

Provate la progressione americana su uno dei nostri migliori broker di opzioni binarie e in bocca all’opzione!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie: vero o falso?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: